Ubbey NEXT, il cubo di Rubik per l’archiviazione dei dati

E l’archiviazione dei dati diventa modulare

Ubbey NEXT, il cubo di Rubik per l’archiviazione dei dati

L’archiviazione offline dei dati è stata completamente riprogettata con Ubbey NEXT, il primo hard disk modulare che vuole cambiare il modo con cui le persone interagiscono con i propri dati, che vengono affidati all’Intelligenza Artificiale.

Si tratta di una innovativa soluzione che si posiziona a metà tra una memoria fisica ed uno spazio cloud, combinando il meglio dei due mondi. Da una parte infatti si risparmiano i soldi dell’abbonamento di Dropbox, iCloud o simili necessari per avere spazio di archiviazione in abbondanza: per usare Ubbey NEXT non bisogna sottoscrivere alcun abbonamento e dalla sua parte offre le stesse tecnologie di crittografia per proteggere la privacy degli utenti sia a livello locale che in remoto.

Ubbey NEXT, il cubo di Rubik per l’archiviazione dei dati

Allo stesso tempo i dati memorizzati in un telefono o un computer possono andare perduti in qualsiasi momento e per decine di motivi diversi. Questo dispositivo invece va oltre il NAS tradizionale, in quanto è molto più facile da configurare e offre molte più possibilità di utilizzo.

Per comprendere al meglio come è stato partorito Ubbey NEXT basta ascoltare quel che ne dice il CEO dell’azienda ideatrice, Keda Che «Credo che il modo con cui è stato pensato l’Internet di oggi è sbagliato. Ci sono tante aziende digitali che vogliono controllare tutti i dati, compresi quelli personali degli utenti: (con Ubbey NEXT) il nostro obiettivo è decentralizzare Internet».

Ubbey NEXT, il cubo di Rubik per l’archiviazione dei dati

Ubbey NEXT è costituito da diversi blocchi impilabili delle dimensioni di 12,3 x 12,3 x 5 centimetri e del peso di 400 grammi, ognuno con una sua funzionalità ben precisa (e con un nome ben distinto). Ad esempio Ubbey N è il modulo base ed ha 1 TB di capacità. Già solo con questo è possibile utilizzare la maggior parte delle funzionalità disponibili nell’applicazione abbinata (per iOS e Android).

Poi ci sono gli Ubbey E, disponibili in diversi tagli di memoria – 1 TB, 2 TB, 3 TB e 4 TB – che si possono impilare sui primo (fino ad un massimo di 3) e servono per ampliare la capacità complessiva, oltre a poter essere utilizzati anche come dischi rigidi da usare in mobilità. Ubbey T è invece un modulo WiFi, che garantisce la connessione di tutto il sistema al router di casa per l’accesso ai dati senza fili. Infine c’è Ubbey X, dotato di telecamera IP ed utilizzabile per controllare in remoto la casa, l’ufficio o in generale l’ambiente in cui verrà posizionato.

Ubbey NEXT, il cubo di Rubik per l’archiviazione dei dati

Tutti questi moduli si collegano magneticamente tra loro, facilitando così la creazione e personalizzazione del proprio sistema Ubbey, il cui spazio inutilizzato può perfino essere utilizzato per il mining, il trading con altri utenti o perfino per la condivisione in rete p2p.

Abbiamo parlato di Intelligenza Artificiale perché effettivamente tutto il sistema Ubbey è gestito da quest’ultima, che analizza i gusti dell’utente attraverso i file caricati nei vari dischi raccomandando potenziali contenuti digitali che potrebbero interessargli.

Ubbey NEXT non è solo un “cubo” per proteggere i propri dati ma anche uno strumento per renderli potenzialmente ancora più utili, permettendo di condividere e scambiare i file con gli altri utenti della community.