Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad Software » Un’app iPhone per velocizzare le procedure doganali agli aeroporti USA

Un’app iPhone per velocizzare le procedure doganali agli aeroporti USA

Un’app autorizzata dalle autorità di frontiera statunitensi consente agli utenti in viaggio negli USA di indicare informazioni sfruttando la connessione dati o WiFi del cellulare subito dopo l’atterraggio, consentendo di aggirare le file all’aeroporto e consentendo potenzialmente di portare a termine con maggiore velocità le procedure necessarie prima di soggiornare nel paese.

L’app si chiama Mobile Passport, è sviluppata da Airside Mobile LLC, e consente a cittadini USA, o canadesi con visto B-1 (destinato a chi viaggia per affari) o B-2 (destinato a chi viaggia per turismo), di indicare in anticipo alcuni dati richiesti dalla Dogana e Polizia di frontiera, le stesse domande alle quali ogni viaggiatore o esponente responsabile di una famiglia deve fornire (dati completi con numero di passaporto, data di nascita, scopo del viaggio, valore valuta trasportata, ecc.).

I redattori di AppleInsider hanno avuto modo di parlare con un funzionario doganale dell’Aeroporto Internazionale di Orlando (Florida) e questo ha spiegato che i tempi di attesa media per entrare negli USA sono attualmente stimati sugli 84 minuti. Le file degli utenti che sfruttano l’app invece sono molto corte; quando il sito USA ha verificato, erano solo cinque le persone in coda.

Dopo l’atterraggio, gli utenti possono indicare le informazioni, completando la dichiarazione non appena è disponibile una connessione dati o WiFI. Al termine della compilazione, l’app mostra un codice a barre che potrà essere mostrato al desk che riporta la dicitura “Mobile Passport Control”. Il codice ha una validità di quattro ore; tutte le informazioni sono cifrate e condivise solo con l’Ufficio delle dogane e della protezione di frontiera.

Le autorità ricordano che l’app non sostituisce in nessun modo e per nessun motivo il passaporto: consente solo e soltanto di automatizzare la procedura di dichiarazione doganale. Al momento i desk che supportano l’app non sono diffusi in tutti gli aeroporti. Questo l’elenco dove l’app è supportata:

  • Aeroporto Internazionale di Atlanta-Hartsfield-Jackson (ATL)
  • Aeroporto Internazionale di Chicago-O’Hare (ORD)
  • Aeroporto Internazionale di Dallas-Fort Worth (DFW)
  • Aeroporto Internazionale di Denver (DEN)
  • Aeroporto Internazionale di Fort Lauderdale-Hollywood (FLL)
  • Aeroporto Internazionale di Miami (MIA)
  • Aeroporto Internazionale di Minneapolis-Saint Paul-Wold-Chamberlain (MSP)
  • Aeroporto Internazionale di Newark-Liberty (EWR)
  • Aeroporto Internazionale John F. Kennedy (JFK)
  • Aeroporto Internazionale di Orlando (MCO)
  • Aeroporto Internazionale di San Francisco (SFO)
  • Aeroporto Internazionale di San Jose-Norman Y. Mineta (SJC)
  • Aeroporto Internazionale di Seattle-Tacoma (SEA)

Aeroporti per i quali è stato indicato il supporto dell’app a breve, sono:

  • Raleigh Durham (RDU)
  • Tampa (TPA)
  • Washington Dulles (IAD)

L’app Mobile Passport richiede iOS 8 o seguenti, “pesa” 20.4MB e si scarica gratis dall’App Store.

Fila controlli

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità