Sviluppatore accusa Cupertino «Apple ha copiato la mia app Breathe»

L'app Breathe per il "respiro consapevole" e il rilassamento esiste da oltre un anno per iPhone e Apple Watch: lo sviluppatore accusa Cupertino «Apple ha rubato la mia idea e la mia app»

L'app Breathe di Apple
L'app Breathe di Apple
[banner]…[/banner]

Nel keynote di presentazione della WWDC 2016, Apple ha presentato – watchOS 3, aggiornamento software che include, tra le varie novità, anche la nuova app Breathe, progettata per incoraggiare gli utenti a dedicare un momento della giornata a esercizi di respirazione per rilassarsi e combattere lo stress.

Lo sviluppatore Ben Erez ritiene che Apple abbia rubato una sua idea, offrendo funzionalità del tutto simili a quelle di un’app che ha sviluppato e che è presente sull’App Store per dispositivi iOS e watchOS, da oltre un anno. L’app in questione si chiama Breathe sottotitolatoa Anxiety Relief Through Mindfulness and Caliming Breathing Reminders e si può scaricare gratis da questa pagina di App Store per iPhone e Apple Watch.

breathe app apple
“Abbiamo lo stesso concetto, lo stesso nome e simili funzionalità” spiega lo sviluppatore affermando che la sua è stata concepita perché le esistenti app dedicate al “respiro consapevole” (che tengono conto di presunti benefici di antiche filosofie orientali), non tenevano conto di alcuni parametri. Erez dice che la sua app è stata lanciata nell’aprile del 2015 e che da allora è stata scaricata 6.500 volte; a suo dire Apple non solo ha rubato l’idea ma anche le funzionalità. L’app descritta sull’App Store in effetti ricorda la nuova proposta di Apple ma in effetti poiché lo scopo è lo stesso, non meraviglia che le funzionalità siano del tutto simili.

Apple spiega che la nuova app Breathe “incoraggia gli utenti a dedicare un momento della giornata a esercizi di respirazione”; la visualizzazione rilassante e i feedback aptici guidano l’utente in sessioni di respirazione da uno a cinque minuti, generando al termine una panoramica di sintesi sulla frequenza cardiaca.

L'app Breathe di Ben Erez
L’app Breathe di Ben Erez