Una vacanza all inclusive a Cupertino per i dipendenti Apple Store che vendono più iPhone

Apple regala un viaggio all inclusive a Cupertino ai dipendenti che tra il 21 febbraio e il 26 marzo venderanno più iPhone: un modo come un altro per vendere più smartphone, o una caduta di stile?

Nel tentativo di spingere le vendite di iPhone nei prossimi mesi, Apple ha deciso di premiare i dipendenti che venderanno più smartphone. L’idea è semplice, anche se probabilmente non in pieno stile Apple: chi vende più iPhone ottiene una vacanza, totalmente pagata, a Cupertino.

La competizione, se così può essere definita, si svolgerà tra il 21 febbraio e il 26 marzo, stando alle fonti. L’obiettivo del programma è quello di spingere i dipendenti Apple a vendere il maggior numero di iPhone con la promessa di una vacanza a Cupertino, in California. Anche se la finalità del programma risulta del tutto evidente, ossia incrementare le vendite di iPhone, Apple sostiene che si tratta di un modo per “celebrare” il successo di iPhone. Inoltre, mentre Apple afferma che il programma va al di là di una semplice gara a chi vende più iPhone, le fonti indicano esattamente quelle che sembrano essere le regole della competizione: i parametri per decretare il vincitore sono il numero di iPhone venduti a settimana, la soddisfazione del cliente, il numero di accessori per iPhone venduti, e gli eventuali iPhone riciclati per acquistare un modello nuovo.

L’iniziativa potrebbe anche servire a spingere il nuovo programma trade-in inaugurato di recente da Apple, secondo cui è possibile ottenere sconti sull’acquisto di un iPhone, portandone indietro uno rotto. Insomma, sembra che Apple le stia tentando tutte per vendere un numero maggiore di iPhone in questo inizio 2016. Solo il tempo dirà se l’obiettivo è stato raggiunto. Che la gara abbia inizio.

tim-cook-apple-store-9