Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » ViaggiareSmart » Volkswagen forse si chiamerà Voltswagen: aggiornato

Volkswagen forse si chiamerà Voltswagen: aggiornato

Volkswagen ha grandi ambizioni nel settore delle auto elettriche, ma nessuno probabilmente si aspettava un cambio di nome per sottolineare i cambiamenti: secondo CNBC e USA Today, la casa automobilistica tedesca intende vendere le sue auto elettriche negli Stati Uniti con la denominazione Voltswagen. La notizia è circolata sulle principali testate USA nella giornata del 30 marzo: l’articolo è stato aggiornato con le dichiarazioni ufficiali del costruttore tedesco che trovate in calce in questo articolo.

Un comunicato stampa, datato 29 aprile ma pubblicato in anticipo rispetto a quanto previsto (ora è stato cancellato), spiega che i due marchi coesisteranno: le auto a combustione tradizionale manterranno la dicitatura VW, quelle che con batterie e propulsione elettrica riporteranno il nuovo brand e marchio con tinte bluastre, con elementi e colori che in qualche modo dovrebbe ricordare l’elettrico.

«Potremmo cambiare la “K” la “T”, ma ciò che non scambierà è l’impegno di questo a realizzare i migliori veicoli della loro categoria”, ha affermato Scott Keogh, il capo della Volkswagen of America.

L’annuncio potrebbe arrivare in contemporanea al lancio di ID.4, il primo SUV elettrico del produttore venduto negli Stati Uniti. Voltswagen of America sarà un’unità del Volkswagen Group of America, a sua volta una sussidiaria di Volkswagen AG.

voltswagen

Da evidenziare che il 1 aprile si avvicina: in altri frangenti avremmo riportato la notizia con diffidenza. Le due testate prima citate hanno ad ogni modo ottenuto dalle loro fonti la conferma che si trattava di un comunicato stampa autentico.

In effetti esiste già un account Twitter ufficiale @Voltswagen … ma è un profilo di marketing sviluppato dalla filiale britannica del gruppo. Nel frattempo la società riferisce dfi avere significativamente aumemtato la quota di energie rinnovabili nei suoi impianti. In un anno, la quota di elettricità rinnovabile acquistata è salita dall’80 al 95% nei siti produttivi dell’Unione Europea.

Negli altri stabilimenti globali, Cina esclusa, si è registrata una crescita altrettanto forte: dal 76% al 91%. Entro il 2023, tutti gli impianti dell’Unione Europea dovranno essere riforniti con il 100% di elettricità da fonti rinnovabili. Lo stesso obiettivo è previsto, entro il 2030, per tutti i siti globali con l’eccezione della Cina.

Aggiornamento del 31 marzo

Il cambio di nome suonava improbabile, ma l’enorme circolazione della notizia, riportata anche da alcune delle principali testate USA e non solo, ha portato a credere che la notizia potesse essere strana ma vera. A distanza di diverse ore arriva la prevedibile smentita, come ha dichiarato il costruttore dalla sede in Germania al Wall Street Journal. Il comunicato stampa incompleto trapelato in rete era in realtà vero, solo che era stato preparato da VolksWagen giusto in tempo per il primo di aprile.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Volkswagen sono disponibili da qui. Per tutti gli articoli di macitynet che trattano di automobili, veicoli elettrici e mobilità smart rimandiamo alla sezione ViaggiareSmart del nostro sito.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità