Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Programmazione » Watson come servizio, da IBM l’intelligenza artificiale su cloud

Watson come servizio, da IBM l’intelligenza artificiale su cloud

Pubblicità

IBM ha comunicato di voler rendere disponibile la sua tecnologia Watson come piattaforma di sviluppo nel cloud, per consentire alla comunità mondiale di fornitori di applicazioni software di creare una nuova generazione di app, dotate dell’intelligenza di cognitive computing di Watson.

L’iniziativa punta a stimolare l’innovazione e ad alimentare un nuovo ecosistema di fornitori di applicazioni software: dalle start up alle imprese emergenti finanziate da venture capital, fino agli operatori tradizionali. L’idea è creare una nuova classe di applicazioni “cognitive”, in grado di trasformare il modo in cui le imprese e i consumatori prendono le decisioni.

Watson Developers Cloud, sarà un marketplace ospitato sul cloud, in cui fornitori di applicazioni di tutte le dimensioni e di tutti i settori potranno attingere a risorse per sviluppare app alimentate da Watson. Saranno inclusi un toolkit per gli sviluppatori, materiali didattici e accesso all’interfaccia di programmazione delle applicazioni (API).

Alcuni sviluppatori stanno già sviluppando app basate su Watson cloud. Fluid Expert Personal Shopper(SM) è un sistema che incorpora le informazioni condivise e le domande poste dagli utenti, aiutandoli a effettuare acquisti intelligenti e soddisfacenti, per poi mettere a disposizione dei consumatori un addetto alle vendite competente, on demand.

MD Buyline, fornitore di soluzioni per la supply chain per ospedali e sistemi sanitari sta sviluppando un app che consentirà agli utenti clinici e finanziari di prendere decisioni informate in tempo reale, in merito all’acquisto di dispositivi medici, per migliorare la qualità, il valore, gli esiti e la soddisfazione dei pazienti. Hippocrates (questo il nome del sistema) fornirà agli utenti l’accesso a un utile assistente di ricerca, che offre rapide raccomandazioni basate sulle evidenze, tratte da un patrimonio di dati, per assicurare che le organizzazioni mediche prendano le decisioni migliori per le esigenze dei loro medici e pazienti.

Welltok, pioniere nel campo del Social Health Management, sta sviluppando un’app in grado di creare Intelligent Health Itineraries per i consumatori. Questi programmi personalizzati, affiancati da piani di assicurazione sanitaria e da operatori sanitari comprenderanno attività e programmi di gestione delle condizioni cliniche e premieranno gli utenti che adottano comportamenti sani. Sfruttando la capacità di Watson di apprendere da ogni interazione, l’app offrirà informazioni su misura per le esigenze sanitarie di ogni individuo.

IBM offrirà ai fornitori di app la possibilità di utilizzare i propri dati o di accedere al Watson Content Store, in grado di fornire contenuti ricchi di dati che – una volta elaborati– possono potenziare le funzionalità di un’app. Quando i fornitori di app hanno identificato il contenuto attinente e utile per le loro esigenze, possono utilizzare i servizi ospitati sul cloud dell’ecosistema per caricare le informazioni in Watson. Sarà offerta una piattaforma per testare, addestrare e rilasciare app alimentate da Watson, per aiutare i fornitori a preparare le rispettive applicazioni cognitive sul mercato. Quando l’app è perfezionata e pronta, i fornitori, dalle start up alle imprese affermate, possono commercializzarla ai clienti aziendali e ai consumatori.

Watson, lo ricordiamo, è un sistema di cognitive computing commerciale. Nato nel 2011, ha conseguito vari miglioramenti in termini di prestazioni del sistema e riduzione dei requisiti fisici necessari per il funzionamento del sistema (tanto che ora può girare su un unico server). Il sistema ha permesso di sviluppare soluzioni oncologiche, pensate per aiutare i medici a individuare opzioni di trattamento personalizzate per i pazienti. L’MD Anderson Cancer Center dell’Università del Texas ha sviluppo una tecnologia alimentata da Watson in grado di aiutare i medici e i ricercatori del centro ad ampliare le opzioni di trattamento, ad abbinare i pazienti alle sperimentazioni cliniche e ad accelerare le scoperte nella lotta contro il cancro, partendo dalla leucemia. Usando Waton IBM ha creato Engagement Advisor, un sistema che aiuta le imprese a migliorare le interazioni con i clienti, affrontando rapidamente i quesiti, offrendo consigli per guidare le decisioni d’acquisto e individuando e risolvendo i problemi.

La tecnologia prende il nome dal fondatore di IBM, Thomas J. Watson. Utilizzando i progressi nel linguaggio naturale e nell’analytics, il sistema è in grado di elaborare informazioni in modo analogo al pensiero umano, rappresentando un cambiamento significativo nella capacità delle organizzazioni di analizzare rapidamente, comprendere e rispondere a enormi quantità di dati (“Big data”). La possibilità di utilizzare Watson per rispondere a domande complesse poste in linguaggio naturale, con velocità, accuratezza e sicurezza, offre enormi opportunità per migliorare il processo decisionale in svariati settori, da quello sanitario, alle vendite, alle telecomunicazioni e ai servizi finanziari.

https://www.youtube.com/watch?v=sDWhAwrOAEc

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Prezzo sempre più giù per Apple Watch 9, sconto fino al 20%

Su Amazon gli Apple Watch 9 tornano in sconto e vanno ad un nuovo minimo. Li potete comprare con un ribasso di 90 € pagandoli anche a rate senza interessi
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità