HomeTutorial e FAQFunzione mand...

Funzione mandare un messaggio a sé stessi con Whatsapp, nove modi per usarla

Quante volte per conservare un appunto avete detto ad un vostro amico o famigliare: «ti mando questo messaggio ma non considerarlo, serve a me»? Questo artificio che consente di avere comodamente a portata di mano cose come password, indirizzi, elenchi, la targa di un’auto, senza ricorrere ad altre applicazioni oggi non serve più. Meta, che controlla Whatsapp, ha infatti attivato la possibilità di mandare a sé un messaggio.

 

Come funziona?

Come fare? È molto semplice. Basta selezionare “Nuovo messaggio” e si vedrà il proprio avatar in alto, davanti a tutti gli altri contatti. Se non avremo inserito il nostro numero tra quello dei contatti, avremo solo il numero di telefono (con la scritta “Tu accanto) se invece il numero e il nostro nome sono nella rubrica, allora ci vedremo come un altro contatto.

Whataspp mandare un messaggio a sè stessi come usarlo

Questo trucco è utile in due modi. Da una parte si può usare per prendere un appunto, dall’altra parte per condividere un appunto su più dispositivi, grazie al fatto che Whatsapp duplica tutti i messaggi tra mobile e fisso.

Ma in pratica quale potrebbe essere l’utilizzo d questa funzione? Ne immaginiamo nove

  1. Scriversi velocemente un appunto da conservare e leggere successivamente
  2. Stilare pro memoria di cose da fare su un Mac o un PC da portarsi dietro sul cellulare o il contrario
  3. Creare una lista della spesa
  4. Appuntarsi un indirizzo o un numero di telefono
  5. Copiare una password da un computer ad uno smartphone per evitare di riscriverla
  6. Mandare un file da un computer ad un altro senza cloud o condivisione di prossimità
  7. Incollare dal computer un link da leggere mentre siamo in viaggio
  8. Conservare un’immagine o un filmato che abbiamo ricevuto
  9. Registrare un appunto audio

Due alternative

La funzione è nuova, ma esistono e persistono un paio di vecchi “trucchi” per mandare a sè un messaggio.

Il primo è “click to chat”, un sistema che consente da molto tempo di avviare una chat con qualcuno che non è nella nostra lista di contatti ma ha Whatsapp.  Questo “qualcuno” potevamo e possiamo essere noi.

Whataspp mandare un messaggio a sé stessi, nove modi per usarlo
La funzione click to chat

Questa funzione prevede l’uso di un browser. Si scrive nel campo dell’indirizzo Intrenet questo URL: https://wa.me/ e poi si aggiungere il numero di telefono, preceduto dal prefisso internazionale, della persona a cui vogliamo mandare il messaggio. Il browser ci manderà all’applicazione Whatsapp e potremo a scrivere un messaggio.

Il secondo consiste nel creare un gruppo Whatsapp con qualcuno, successivamente rimuovere il parter e continuare a chattare con sé stessi. Questa soluzione potrebbe essere valida ancora oggi in abbinamento con la funzione più propria di inoltro al proprio account dei messaggi. I due sistemi infatti possono c

Offerte Speciali

Tim Cook prevede difficoltà di approvvigionamento di iMac e iPad

Amazon sconta del 17% l’iMac, solo 1499 €

iMac M1 CPU 8 core e GPU 8 disponibile con sconto. Risparmio di 310€ grazie ad un ribasso del 17%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità