Apple Store via Rizzoli: un faro nella notte di Bologna con gli ultimi preparativi

di |
L'Apple Store Illuminato. Un camion scarica le transenne.

Ultimi preparativi per Apple Store Bologna. Gli addetti alla pulizia lucidano le vetrine, la sicurezza e le forze dell’ordine vigilano discreti ma attenti e il gruppo degli appassionati in attesa si ingrossa. In questo articolo quel che sta accadendo intorno allo store e una ricca galleria fotografica con il negozio in notturna e i volti di chi passerà la notte davanti alle porte dello store.

Per Apple è probabilmente la più complessa e ambiziosa inaugurazione dallo sbarco della sua catena di negozi in Italia. Se qualcuno avesse qualche dubbio non avrebbe che da fare una capatina dalle parti di via Rizzoli questa sera, come abbiamo fatto noi e si renderebbe conto del fermento mai visto prima in occasioni come queste.

Il negozio è completamente e potentemente illuminato e la sua struttura con ampie volte e grandi vetrate proietta un fascio di luce ad incredibile distanza tanto da essere visibile a centinaia di metri, una sorta di faro che richiama i passanti e che si manifesta anche a chi magari non ha mai neppure sentito parlare di quel negozio. Intorno al negozio passano e si fermano un grande numero di curiosi che sbirciano all’interno perfettamente visibile in tutta la sua perfezione.

Intorno, durante la nostra visita, mentre all’interno fervevano le pulizie, si stavano disponendo numerosissime transenne destinate a contenere la prevedibile folla di domani. Il negozio è, come arcinoto, nel centro storico e qualche migliaio di persone che si accalca intorno ad un isolato può rappresentare un bel grattacapo da gestire; per questo sono in azione in queste ore i noti uomini delle security Apple che meticolosamente stanno studiando i flussi da far prendere alle code. Ma visto che siamo in una zona aperta al pubblico e al transito (anche se domani tutta la zona sarà pedonalizzata nel contesto di una iniziativa specifica del comune) e non come accaduto fino ad oggi per le altre aperture di negozi in Italia, in uno spazio privato, anche le forze dell’ordine sono sul posto; macchine della polizia hanno fatto più volte capolino nel corso del pomeriggio e anche questa notte i passaggi si sono ripetuti.

Intanto intorno alle 22,30 il gruppo delle persone in attesa dell’apertura si era ingrossato e da tre che erano alle 21, gli appassionati sono diventati una ventina.

[A cura di Fabrizio Frattini e Maurizio TomàƒÂ¨]