Applicazioni musicali su iPhone, no di Apple?

di |
logomacitynet696wide

Secondo alcune voci circolanti in rete, la Mela è pronta a bloccare lo sviluppo su iPhone di tutte le applicazioni musicali che potrebbero costituire una minaccia al predominio musicale di iTunes.

Continuano ad aumentare le restrizioni che Apple pare voler applicare al suo SDK: l’ultima sembrerebbe riguardare le funzionalità  musicali. Per preservare il dominio di iTunes sul suo dispositivo portatile, Apple avrebbe deciso di escludere dal suo programma di sviluppo tutti coloro che sarebbero interessati a proporre applicazioni che andrebbero a competere con iTunes.

Ciò significa che, ad esempio, Amazon o eMusic non potranno proporre applicazioni per il download della musica dai loro store online, in quanto potenzialmente concorrenziali per lo store musicale della Mela.

Un indizio su tale limitazione è testimoniato proprio dalla versione beta del SDK, tramite cui risulta impossibile agli sviluppatori l’accesso a qualunque funzionalità  musicale di iTunes. Sarà  così anche impossibile sviluppare plug-ins per servizi molto utilizzati, come ad esempio il popolare Last.fm, spesso integrati espandere le funzionalità  del negozio online di Apple.