Attentati a Londra, chiude il negozio Apple

di |
logomacitynet696wide

In seguito agli attentati che hanno sconvolto la città di Londra Apple decide di chiudere temporaneamente il suo negozio in Regent Street. “Misura precauzionale per la sicurezza dei clienti e dei dipendenti”

La serie di attacchi terroristici che ha scosso e gettato nel lutto la città  di Londra ha determinato anche la chiusura del negozio Apple di Regent Street. La decisione di sospendere le operazioni di vendita viene annunciata da un breve messaggio che appare anche al momento in cui scriviamo sulla sua pagina Internet.

“Per la sicurezza dei nostri clienti e dipendenti – si legge – l’Apple Store di Regent Street viene chiuso per il resto della giornata. Il nostor pensiero va a tutti coloro che sono stati colpiti dagli eventi della mattinata nel centro di Londra”.

Come noto la serie le esplosioni che hanno squassato tre stazioni della metropolitana (Aldgate, Edgware Road e King’s cross) e un autobus, hanno determinato uno stato di emergenza al massimo livello con la sospensione di tutti i trasporti pubblici, una scelta inevitabile ma che ha gettato nel caos la capitale britannica.

In conseguenza di quanto è accaduto tenere aperto un negozio che attira ogni giorno 10.000 visitatori poteva dimostrarsi non solo una scelta del tutto inutile e dannosa ma anche persino pericolosa per la sicurezza dei clienti.

Al momento in cui scriviamo i morti sono una quarantina e i feriti diverse centinaia, alcuni dei quali in condizioni critiche e dunque in pericolo di vita.