Caso Proview-iPad: Apple minaccia querela per diffamazione

di |
logomacitynet696wide

A poche ore dal blocco delle vendite di iPad deciso dal tribunale popolare cinese, i legali di Cupertino minacciano nuove azioni legali contro Proview. Apple richiederà il risarcimento per i danni subiti alla propria reputazione a causa delle informazioni fuorvianti rilasciate da Proview e dal suo fondatore.

Apple minaccia una nuova azione legale contro Proview e Yang Rogshan, fondatore della società: è l’ultima mossa in ordine di tempo nella complessa vicenda che vede scontrarsi Cupertino e Proview sui diritti per l’uso del nome iPad in Cina. “Non è opportuno rilasciare ai media informazioni contrarie ai fatti, soprattutto quando tali informazioni hanno l’effetto di causare indebitamente danni alla reputazione di Apple” è questo il passaggio fondamentale della lettera inviata dai legali di Cupertino, indirizzata a Proview e al suo fondatore. La lettera arriva a poche ore di distanza dalla sentenza del tribunale del popolo che ha stabilito il blocco completo della vendita di iPad nel territorio cinese.

Se Apple deciderà di proseguire con la nuova minaccia delineata nella lettera di oggi Proview e Yang Rogshan potrebbero vedersi coinvolti in un processo che, se si concluderà a favore di Cupertino, implicherebbe l’esborso di una somma considerevole di denaro come risarcimento ai danni subiti dalla reputazione di Apple in Cina, danni a cui potrebbero aggiungersi il rimborso delle mancate vendite per uno dei mercati più vasti e importanti di Apple nel mondo.

Sullo scontro Apple-Proview Macitynet ha dedicato numerosi articoli: ricordiamo che Cupertino sostiene di aver legalmente acquisito il diritto di usare il nome iPad in Cina da Proview nel 2009. Da parte sua invece Proview sostiene che la cessione del marchio ad Apple è valida a livello internazionale ma non per il territorio cinese, area geografica non gestita dalla controllata da cui Apple avrebbe acquisito i diritti. Proview depositò il marchio diversi anni prima che Apple lanciasse iPad. Ora la società cinese chiede ad Apple 400milioni di dollari per la cessione del nome e per la risoluzione delle cause legali in corso. Un elenco degli articoli dedicati al caso Apple-Proview di Macitynet è disponibile in calce in questa pagina: il nuovo servizio di ricerca delle news correlate e sullo stesso argomento funziona per tutti gli articoli di Macitynet. Qui in basso una fotografia degli stabilimenti fatiscenti di Proview: fino a pochi anni fa colosso della produzione di monitor e ora società prossima all’estinzione. Secondo gli osservatori la causa intentata ad Apple è un tentativo di sanare i numerosi debiti dell’azienda contratti con diverse banche cinesi.
proview-fabbriche-fatiscenti-1