Ecco Windows a 64-bit

di |
logomacitynet696wide

Contestualmente all’€™annuncio dei nuovi processori AMD da 64-bit anche Microsoft lancia un OS compatibile ma solo in versione beta. Per la versione definitiva sarà  necessario attendere ancora almeno sei mesi.

Microsoft fa un passo verso i processori a 64 bit di AMD e rilascia una beta destinata ai processori della società  di Sunnyvale. L’€™annuncio arriva dalla stessa Microsoft che lo ha diffuso nel giorno stesso della presentazione dei nuovi chip.

Il rilascio della versione beta del sistema operativo a 64 bit era attesa da tempo sia a AMD che dagli sviluppatori. Senza un OS a 64 bit, infatti, è di fatto impossibile prevedere le potenzialità  che può avere nel mondo PC il lancio di un chip a 64 bit in campo consumer. Fino a ieri Microsoft era stata però sempre piuttosto vaga e anche restia nel seguire la strada tracciata da AMD, differendo di settimane e poi di mesi l’€™annuncio della beta.

Da quanto si è appreso Windows XP 64-bit Edition (questo il nome dell’€™OS) sarà  in grado di far girare anche vecchie applicazioni a 32 bit, così come accade per il Mac OS sui G5.

La versione definitiva di Windows 64-bit, però, non sarà  disponibile tanto presto. Le previsioni più accreditate parlano di metà  2004.

Intanto, come accennato già  in una notizia di ieri, AMD ha annunciato la sua linea di prodotto a 64-bit. Si tratta di tre processori l’€™Athlon 64 FX-51 da 2.2 Ghz, l’€™Athlon 64 3200+ da 2 Ghz e l’€™Athlon 64 3000+ da 1.8 GHz. L’€™FX-51, destinato al mercato del gioco ‘€œestremo’€ e dei computer più potenti, sarebbe dal 10 al 20% più veloce di un Pentium 3.2 Ghz.

Tra le caratteristiche tecnologiche più significative, 1 MB di cache di secondo livello, connessioni Hypertransport e circuiteria a 0,13 micron. AMD conta di passare presto a 0,09 micron riducendo l’€™ingombro dei processori le cui dimensioni non appaiono competitive con quelle dei processori Intel di ultima generazione.