Il Giappone scopre la realtà  aumentata con l’iPhone

di |
logomacitynet696wide

Partita la campagna promozionale del cartone animato DennR Coil che prevede l’utilizzo dell’applicativo [email protected] per identificare, tramite Gps, bussola, sensore di movimento, vibrazione e fotocamera, tutti i messaggi segreti sparsi nella città di Tokyo.

DennR Coil è un anime, un cartone animato giapponese, inedito in Italia che racconta una storia particolare e destinata a segnare un record in Giappone per l’iPhone: in un Giappone del futuro, dopo 11 anni dall’introduzione di occhiali e visori collegati a Internet per avere una visione aumentata della realtà  (AR), la piccola Y ko Okonogi si trasferisce con i genitori a Daikoku City, il centro ipertecnologico del nuovo mondo nascente per metà  virtuale. Y ko entra anche a far parte della “agenzia di investigazioni cibernetiche di Coil” di sua nonna, una agenzia molto speciale visto che è composta da quattro bambini equipaggiati con strumenti virtuali e potenti “meta-tag”. Non ci vuole molto perché la piccola incontri Y ko Amasawa, un hacker molto esperto di mondi virtuali che cerca ossessivamente di “sbloccare” il mistero di un nuovo virus per computer che arriva da uno spazio inaccessibile e corrotto del mondo digitale.

La serie è stata creata da Mitsuo Iso ed è stra-premiata e considerata, a partire dalla messa in onda nel 2007 con 26 episodi, un vero e proprio fenomeno da noi però ancora inedito, ma che in Giappone ha già  dato il via sia alle versioni manga che ai romanzi tratti dalla serie, tutte di successo, e a nuove promozioni per lanciare romanzi e fumetti.

In particolare, la prima campagna di marketing basata su strumenti di Realtà  Aumentata (AR) è stata appena fatta partire per mettere in rilievo proprio uno dei temi dell’anime. Si tratta dell’uso di [email protected], applicazione per iPhone totalmente in giapponese (e disponibile solo agli utenti di quel Paese) che consente di usare al meglio i vari strumenti digitali del telefono: Gps, bussola, fotocamera e poi anche vibrazione e sensori di movimento. In questo modo si riesce a creare una esperienza di realtà  virtuale di ottimo livello, che viene usata al meglio dagli uomini del marketing della serie animata prodotta dallo studio Madhouse e trasmessa da NHK KyRiku Television nel 2007.

In pratica, gli utenti con l’applicazione installata si potranno muovere a giro per alcune zone di Tokyo, in particolare nel quartiere della moda di Shibuya, e trovare tramite vignette che compaiono sopra le immagini riprese dalla videocamera dell’iPhone informazioni su negozi, magliette speciali, regali e altre cose analoghe.

La campagna per Denno Coil termina il prossimo 24 gennaio. Seguirà , da primo febbraio sino al 10 marzo, la campagna per i trenta anni di Doraemon, che lancia in contemporanea il film Doraemon: Nobita no Ningyo Daikaisen (Doraemon: la grande battaglia dell’uomo sirena Nobita), focalizzata soprattutto su una versione sottomarina di Shibuya, con dei segnaposto colorati che compaiono in zone diverse e che, se raggiunti fisicamente, daranno accesso ad anteprime esclusive del film.

Le due campagne sono realizzate da Tokyu Railway, Nec, l’Istituto nazionale per l’informatica del Giappone e Tokyu Agency