Taglia da 100mila dollari per rumors sul tablet di Apple

di |
logomacitynet696wide

Caccia all’indiscrezione da parte di un sito, Valleywag, che offre letteralmente dei premi a chi porta novità sull’apparecchio del mistero di Apple. 10mila dollari per delle foto, 20mila per un video, 50mila per Steve Jobs che ne tiene uno in mano e addirittura 100mila se la “talpa” lo lascerà nelle mani dei giornalisti per un’ora.

Ci siamo, stiamo per entrare nella settimana della passione e della follia. Ricordatevelo, passato questo fine settimana comincia il delirio. Forse anche prima. Andranno tutti in fibrillazione, soprattutto se Apple dovesse davvero annunciare che terrà  un evento il 27 del mese corrente e, di conseguenza, lasciare intendere che il tablet esiste e sta per arrivare.

L’ultima mossa in questo campo ha dell’incredibile, nella sua paradossalità , ma è anche perfettamente sensata. Valleywag, una testata di quelle che amano gonfiare il petto per mettersi in evidenza nell’affollatissimo mondo di retrovia del giornalistico-tecnologico che orbita attorno alla Silicon Valley, offre un premio. Anzi, una raffica di premi. A partire da quei 10mila dollari per una foto o più foto ben scattate e rubata al tablet di Apple. Vogliono vederlo.

Ma non si fermano qui: per un video in cui si veda il funzionamento per qualche secondo (se non per qualche minuto) dell’apparecchio, gli editori della testata sono disposti a pagare ben 20mila dollari. E per vedere Steve Jobs che ne tiene in mano una (insomma, per anticipare lo scatto dell’eventuale presentazione “vera”) sono pronti a scrivere un assegno da 50mila dollari.

Il vero sogno della testata è di permettere ai suoi giornalisti di giocare per almeno un’ora con uno di questi apparecchi. Per riuscirci, è disposta a pagare 100mila dollari. Una cifra che potrebbe mettere un po’ in crisi i dipendenti di Apple che curano il progetto super-segreto (ammesso che esista) oppure Steve Jobs avrà  pensato anche a questo?