Windows Media for the Mac arriva entro l’anno

di |
logomacitynet696wide

Telestream annuncia all’IBC di Amsterdam una soluzione software che converte (in e out) nel formato multimediale di Microsoft dalle applicazioni che si poggiano a QuickTime.

La californiana Telestream annuncia all’IBC di Amsterdam Windows Media for the Mac come la prima soluzione che supporta il formato multimediale Microsoft Windows Media su Mac OS X 10.3 e successivi.

Con Windows Media for the Mac (disponibile al pubblico durante l’ultimo trimestre del 2004 a partire da meno di 100 dollari) si potranno creare o importare file di Win Media serie 7, 8 o 9 o HD in stereo, pro, lossless o 5.1 direttamente in applicazioni che si poggiano su QuickTime, come per esempio iMovie, Final Cut Pro o lo stesso QuickTime Player Pro (versione 6.5).

Ma chi non avesse necessità  di editing o di conversione ma volessero semplicemente leggere i file Win Media all’interno del player di QuickTime, anche questo sarà  loro permesso grazie a Windows Media for the Mac.

La versione standard supporta le risoluzioni normali (oltre alla codifica single-pass e l’audio a 48 KHz a bit rate costante o variabile), quella Pro HD le alte risoluzioni (oltre alla codifica two-pass, l’audio 5.1 e fino a 98 KHz di campionamento).