Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad » 200 milioni di dollari per idee innovative nei programmi iPad

200 milioni di dollari per idee innovative nei programmi iPad

Pubblicità

iFund, il fondo di finanziamento che sostiene lo sviluppo di applicazioni per la piattaforma mobile di Apple, passa da 100 milioni a 200 milioni di dollari. Ad annunciare il raddoppio del capitale a disposizione di società e sviluppatori indipendenti per creare programmi innovativi, è un comunicato diffuso questa sera da Kleiner Perkins Caufield & Byers che gestisce il fondo stesso.

La scelta di incrementare del 100% il denaro destinato all’investimento, si legge nel comunicato, è sostanzialmente incentrato intorno al lancio di iPad, un dispositivo cui la società d’investimenti guarda con grande fiducia. “Ci attendiamo – ha detto John Doerr, uno dei partner di KPCB – che tutte le società in cui investiamo abbiano una strategia iPad. Opereremo in questo campo e l’iFund accelererà il loro successo”. Secondo KPCB «L’iPhone ha cambiato il corso dell’innovazione nel settore dell’utilizzo di contenuti nel mobile computing e l’iPadguiderà la prossima ondata»

L’iFund era stato lanciato nel 2008 proprio con l’intento di sostenere lo sviluppo di applicazioni per iPhone raccogliendo, grazie alle società in cui ha collocato il suo denaro, 100 milioni di fatturato e 100 milioni di download con 18 titoli entrati tra i primi 10 su App Store. Tra le realtà che hanno usufruito del finanziamento ci sono GOGII (TextPlus). Pinger, Shazam, Booyah, ngmoco.

KPCP fa sapere che le società supportate da iFund hanno già in lavorazione 20 applicazioni per iPad di cui 11 saranno disponibili già il 3 aprile.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità