Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Apple riconosce il bug di inizio anno nella sveglia di iPhone

Apple riconosce il bug di inizio anno nella sveglia di iPhone

Apple ammette che il bug suoneria di iPhone è reale e conferma anche che non sarà, per ora, riparato. Una dichiarazione ufficiale sul baco che ieri e oggi ha colpito diversi possessori del telefono con installata l’ultima versione del sistema operativo, è stata riportata nel corso della tarda serata di ieri da Engadget. «Siamo al corrente di un problema conesso agli allarmi non ricorrenti per la giornata del primo gennaio e del due gennaio. I clienti possono usare un allarme ricorrente per queste date; tutti gli allarmi funzioneranno nella maniera prevista a partire dal 3 gennaio»

Nulla di nuovo, insomma, rispetto a quanto riportato nel corso della giornata di ieri. Il bug c’è (e su questo non c’era alcun dubbio) ed Apple, come previsto, non si scapicollerà per ripararlo perchè domani, lunedì 3 gennaio, non avrà più alcun effetto. Molto probabilmente gli ingegneri di Cupertino si occuperanno di sistemare il codice che ha provocato lo stop alle sveglie nel prossimo aggiornamento del sistema operativo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità