Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Un aggiornamento per 1929 – Tutti i Numeri del Calcio su iPhone e Touch

Un aggiornamento per 1929 – Tutti i Numeri del Calcio su iPhone e Touch

Pubblicità

Il gruppo Return ha pubblicato un corposo aggiornamento a 1929 – Tutti i Numeri del Calcio, applicazione che nessun appassionato di questo sport dovrebbe lasciarsi sfuggire. Si tratta di un approfondito almanacco della Serie A italiana, contenente tutti i risultati, le informazioni, gli scontri, le curiosità e le statistiche delle partite svolte dal 1929 a oggi.

La versione 2.0 aggiunge tutta una serie di novità all’interfaccia, resa non solo graficamente più appetibile di prima, ma anche più intuitiva e accessibile: sono presenti nuove icone e menù che permettono di cercare meglio determinate informazioni, ma la novità più importante riguarda l’aggiunta dei dati dei marcatori di tutte le partite svolte, rendendo 1929 – Tutti i Numeri del Calcio uno dei più corposi database calcistici su iPhone e iPod Touch. Di conseguenza è anche stato migliorato il sistema di ricerca all’interno dell’applicazione, permettendo ora di trovare rapidamente un determinato marcatore in base al cognome o alle iniziali, mentre si potranno visualizzare ora le classifiche marcatori di ciascun campionato o le informazioni complete sulla carriera di ciascun atleta.

L’applicazione non richiede necessariamente una connessione a internet, sebbene questa sarà indispensabile per scaricare tutte le informazioni sulle ultime partite. 1929 – Tutti i Numeri del Calcio è disponibile su App Store al costo di 4,99€.

210510-numericalcio-1210510-numericalcio-2

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità