fbpx
Home MacProf DTP e Web Design Adobe Bridge 6.2, mette il turbo e migliora la gestione di foto...

Adobe Bridge 6.2, mette il turbo e migliora la gestione di foto e asset digitali

Rilasciato Adobe Bridge 6.2, aggiornamento che arriva a distanza di tempo, atteso dagli utenti di Adobe Creative Cloud che devono gestire archivi consistenti di foto, immagini e tutti gli elementi e le impostazioni per progetti di grafica per gruppi di lavoro e non solo. Le novità principali riguardano il miglioramento delle prestazioni ma Adobe Bridge 6.2 include anche alcune nuove funzioni e ne reintegra alcune già disponibili in precedenza.

Innanzitutto Adobe Bridge 6.2 offre la gestione automatica della cache: il software compatta e cancella la cache per generare più velocemente le anteprime di tutti gli elementi grafici in archivio. L’utente può attivare questa funzione oppure stabilire di svuotare la cache ogni volta in automatico quando il software è aperto ma non utilizzato, riducendo così ulteriormente i tempi di attesa.

Adobe Bridge 6.2 1
Sempre per quanto riguarda le prestazioni ora la generazione delle anteprime avviene in base alle richieste d’uso dell’utente: Adobe Bridge 6.2 genera prima di tutto miniature e anteprime che devono essere visualizzate a schermo, mentre le altre vengono create man mano che l’utente scorre all’interno della finestra oppure quando il programma è aperto ma non utilizzato. Prestazioni e tempi di risposta risultano migliorati anche per ricerche e filtri perché Bridge accede immediatamente ai metadati delle foto e di tutti gli altri elementi grafici gestiti.

Con l’aggiornamento Adobe Bridge 6.2 torna di nuovo disponibile la funzione che raccoglie in automatico le diverse foto che compongono panoramiche e anche gli scatti HDR. Il programma le riconosce in automatico in base ai tempi di scatto, tempi di esposizione e anche per l’allineamento delle foto. Bridge mostra queste foto sovrapposte ed è subito pronto per la fusione degli scatti. Reintegrata anche la riproduzione di file video MPEG2 e Dolby video. Arriva invece come novità la possibilità di importare direttamente le foto dai dispositivi iOS e Android su Mac.

Nelle note di rilascio lo sviluppatore dichiara che l’aggiornamento Adobe Bridge 6.2 “getta le basi per lo sviluppo futuro” indicando novità e miglioramenti in arrivo anche con i prossimi update. I miglioramenti e le novità di Adobe Bridge 6.2 sono già disponibile per gli utenti di Adobe Creative Cloud.

Adobe Bridge 6.2 2

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
92,970FollowerSegui