Aggiornamenti app a scaglioni su Mac App Store

Novità per gli aggiornamenti Mac App Store: gli sviluppatori potranno decidere di rilasciarli gradualmente nei primi 7 giorni, così da scovare bug senza coinvolgere tutti gli utenti

Aggiornamenti app a scaglioni su Mac App Store

Novità per gli aggiornamenti app su Mac App Store: Apple consentirà agli sviluppatori di rilasciare aggiornamenti per una percentuale di utenti ben definita ogni giorno per i primi sette giorni: dopo tale periodo l’upgrade sarà disponibili per tutti. Ecco il senso di questa nuova funzione.

Nei 7 giorni successivi alla release di un aggiornamento, gli sviluppatori potranno decidere se inviare l’aggiornamento stesso a una stretta cerchia di utenti, scegliendo una percentuale giornaliera. Questo consentirà di verificare, in una settimana dal rilascio, eventuali problematiche riscontrate dagli utenti beneficiari dell’upgrade.

E’ possibile impostare che durante le prime 24 ore dall’aggiornamento, solo l’1% degli utenti venga raggiunto, salendo poi a 5, 10, 20, e al 50 per cento nei giorni successivi, e fino al settimo giorno, superato il quale il 100 per cento degli utenti sarà avvisato della possibilità di aggiornare.
Aggiornamenti a scaglioni per le app su Mac App StoreLo scopo è quello di aiutare gli sviluppatori a riscontrare problemi prima che l’aggiornamento raggiunga la base di utenti totale. Una sorta di test di una settimana, dunque, dove poter circoscrivere eventuali impatti negativi all’app derivanti da bug della nuova versione.

In questo modo, lo sviluppatore ha la possibilità di mettere in pausa l’aggiornamento, e di rilasciare nuovamente l’aggiornamento dopo aver completato i fix necessari. In particolare, se si scova un problema con l’update, è possibile sospendere il rilascio graduale fino a 30 giorni, indipendentemente dal numero di pause che lo sviluppatore deciderà di prendersi.

Si tratta di una nuova funzione dedicata agli sviluppatori Mac App Store, mentre i developer iOS godono di questa feature già dal 2017.