fbpx
Home MacProf Emulazioni, virtualizzazione, Mac e Windows Aggiornate Chrome 88 perché risolve gravi problemi di sicurezza

Aggiornate Chrome 88 perché risolve gravi problemi di sicurezza

Google aggiorna Chrome alla versione 88.0.4324.150 per Mac, Windows e Linux correggendo una grave vulnerabilità di sicurezza del browser web, anche se Google non ha fornito dettagli specifici sulla falla. Si sa che si tratta, o meglio si è trattato, di una corruzione della memoria di overflow del buffer di heap, noto come CVE-2021-21148. Il bug non verrà rivelato “fino a quando la maggior parte degli utenti non aggiornerà”.

Tuttavia, ZDNet rileva che il 24 gennaio, data in cui è stato segnalato il bug, è due giorni dopo che il Threat Analysis Group di Google ha segnalato una campagna di hacking condotta da hacker nordcoreani contro la comunità della sicurezza informatica.

Alcuni degli attacchi hanno comportato l’attenzione dei ricercatori sulla sicurezza in un blog in cui gli aggressori hanno sfruttato la vulnerabilità del browser zero-day, quindi la classificazione più pericolosa, per eseguire malware sui sistemi dei ricercatori. Il 28 gennaio, Microsoft ha anche riferito che gli aggressori molto probabilmente hanno utilizzato una falla zero-day di Chrome per i loro attacchi.

Chrome avviserà presto se un modulo web non è sicuro

La vicinanza dei due eventi ha portato i ricercatori specializzati in sicurezza a sospettare che fosse effettivamente lo zero-day CVE-2021-21148 ad essere stato utilizzato negli attacchi. Di conseguenza, a tutti gli utenti viene consigliato di utilizzare l’opzione Informazioni su Google Chrome, nella barra dei menu di Chrome, per aggiornare il prima possibile il proprio browser all’ultima versione Chrome 88 che risolve il problema di sicurezza.

Google ha recentemente risolto anche una vulnerabilità archiviata CVE-2020-15999,  che poteva portare a una sorta di danneggiamento della memoria attiva (heap buffer overflow) all’interno di Freetype, una nota libreria open source per il rendering dei caratteri, oltre a quello che non eliminava automaticamente al riavvio i cookie e i dati dei siti.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Chrome sono disponibili qui, invece per quelli dedicati a Google si parte da questa pagina. Per tutto quello che c’è da sapere sull’ultimo sistema operativo Apple macOS Big Sur è disponibile questa guida di macitynet.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui