Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad » Agry Birds ovunque, ora diventano anche esche per la pesca

Agry Birds ovunque, ora diventano anche esche per la pesca

Pubblicità

L’appeal di Angry Birds sembra non avere fine e scatena le più selvagge fantasie quando si tratta di oggetti a tema. E non parliamo ovviamente di banali cuscini, scontatissimi peluches, più che visti amplificatori e chiavette USB, ma di esche. Si, abbiamo scritto esce: quelle “cose” che i pescatori usano per andare a pescare e catturare pesci.

A lanciare esche con tema gli Angry Birds è un rispettabilissimo e famoso produttore del settore, Rapala, multinazionale finlandese (manco a dirlo…) che opera nell’ambito delle forniture dell’hobby della pesca, un colosso quotato in borsa ad Helsinki. Se vi steste chiedendo se le esche Anrgy Birds nascono con la funzione di intrattenere i pesci, la risposta è no, almeno questo si legge dal comunicato che giustifica, invece, la curiosa e per alcuni aspetti pure inquietante idea, con la volontà di attirare un pubblico giovane. Nell’offerta Angry Birds per il piccolo pescatore troviamo anche canne, cestini, lenze con galleggianti e così via.

Nel caso voleste sperimentare personalmente l’effetto Angry Birds sulla fauna ittica e sul piccolo sportivo, dovete per ora risiedere in un paese nordico e nei paesi baltici o in Cina perchè questo imprescindibile prodotto è offerto solo su quei mercati. I fortunati residenti di nazioni come Danimarca, Finlandia, Lituania e così via, hanno anche la possibilità di comprare dei magnifici portachiavi del tutto identici alle esche, ma privi di amo.

 

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità