Al MWC17 High Great presenta TAKE, AMIGO E VIEW, tre nuovi droni

Al MWX17 High Great propone tre diversi droni: quello antopomorfo, il simil Bebop e l'ultimo che strizza l'occhio ai Phantom DJI.

Al MWC17 da poco conclusosi c’è chi ha provato ad entrare sul palcoscenico dei droni volanti, sfidando addirittura Parrot e DJI; in effetti, le soluzioni offerte da High Great si ispirano particolarmente a quelle dei competitor. Ecco foto e caratteristiche di TAKE, AMIGO e VIEW.

TAKE è il più piccolo dei tre; si tratta un drone ripiegabile di appena 400 grammi, che assume forme antropomorfe e che sembra poter stare addirittura in piedi. Dotato di GPS, come molti droni di fascia superiore, dispone anche di un sistema di posizione, che inquadra il basso, e permette al drone di mantenersi stabile a pochi metri di altezza. Dispone di un’applicazione dedicata per il controllo totale da smartphone e tablet, con un’interfaccia simile, in molti aspetti, a DJI Go. La camera presenta un sensore da 13 MP, in grado di catturare immagini Full HD, stabilizzata via software su tre assi.  Avrà dimensioni pari a 31 x 27 centimetri, con una batteria  da 1450 mAh, che consentirà un volo  di 18 minuti.

AMIGO riprende invece le forme di un Bebop di Parrot, molto simile per forma e dimensioni, pari a 40×37 cm. Anche in questo caso il drone dispone di un doppio sistema di sicurezza: oltre al GPS, offre un sistema di Visual Point, grazie ad una camera che punta verso il basso e riconosce la propria altitudine. AMIGO si controlla, oltre che dall’app, anche da un apposito radiocomando, che include funzioni rapide, come il decollo/atterraggio tramite un tasto, o quello che permette di ritornare alla base automaticamente. Il drone offrirà anche possibilità di volo automatico, semplicemente impostando i punti di interesse su una mappa.

Avrà un peso di   800 grammi e una batteria rimovibile da 3000 mAh, che si traduce in 16 minuti di volo, per un range massimo di 800 metri. Offrirà una camera da 13 megapixel, con una risoluzione di 1080 x 720.

VIEW è sicuramente il più professionale dei tre, con un fattore forma che richiama quello dei quadricotteri DJI. Basato su tecnologia Qualcomm Snapdragon 801, offre una camera stabilizzata con gimbal meccanico, naturalmente su tre assi, con possibilità di registrare fino a 4K, grazie al sensore IMX214 Sony da 14 MP. Peraltro, il drone ha un range di volo molto più ampio dei due precedenti, potendo raggiungere i 2Km di distanza, utilizzando il radiocomando apposito.  Anche in questo caso disponibili tutti i comandi tradizionali per il decollo/atterraggio automatico, o la navigazione tramite POI, o ancora il ritorno automatico alla base, gestito interamente dal GPS.

Sul sito ufficiale non sono ancora presenti dati riguardanti la commercializzazione; nessuna info su prezzo e date di rilascio è attualmente nota. Dal MWC17, però, si apprende che Amigo sarà in vendita entro due mesi per poco meno di 500 euro,  mentre TAKE avrà un costo di circa 399 euro.