Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » News » Android 12L punta ai dispositivi con schermo grande

Android 12L punta ai dispositivi con schermo grande

Pubblicità

Dopo Android 12, Google sta rivelando una nuova versione di Android, questa volta progettata per schermi più grandi, come tablet e dispositivi pieghevoli. Prenderà il nome di Android 12L e proporrà un insieme di nuove funzionalità per il sistema operativo esistente, ottimizzate per i grandi schermi. Sì, una sorta di iPadOS di Google.

L’anteprima per gli sviluppatori è disponibile da oggi come SDK sul sito di Google in modo che i produttori di app possano iniziare a sfruttare alcune delle nuove funzionalità che dovrebbero rendere l’esperienza più coerente su dispositivi con display più grandi. La versione pubblica di Android 12L arriverà all’inizio del prossimo anno, “in tempo per la prossima ondata di tablet e dispositivi pieghevoli Android 12”, ha affermato la società. L’anteprima sarà anche “in arrivo sul Lenovo P12 Pro”.

12L devices hero

Una delle cose in arrivo su Android 12L è un layout a due colonne per l’area notifiche e la schermata di blocco quando il sistema rileva che lo schermo ha una larghezza superiore a 600 dps. Google ha affermato che anche altre superfici di sistema e app adotteranno questo aspetto, anche se non ha ancora specificato quali.

Android 12L presenterà anche una barra delle applicazioni nella parte inferiore degli schermi più grandi che consentirà di aprire più facilmente le app. Ciò semplificherà anche il processo di avvio in modalità schermo diviso: sarà sufficiente trascinare e rilasciare un’icona dalla barra delle applicazioni per adottare il nuovo layout. Google consente, inoltre, a tutte le app di funzionare a schermo diviso, indipendentemente dal fatto che siano ridimensionabili. Esteticamente, Google sta anche aggiungendo strumenti che consentiranno agli sviluppatori di migliorare l’aspetto delle loro app in varie finestre o in diverse visualizzazioni.

image3x

Google consiglia agli sviluppatori di creare versioni della loro interfaccia utente su misura per la classe di dimensioni della finestra di ciascun dispositivo e ha aggiunto dispositivi di riferimento per consentire ai programmatori di vedere i loro layout su telefoni, tablet, display interni più grandi e desktop pieghevoli.

image4x

Per i dispositivi pieghevoli, Android 12L offrirà un’API per consentire agli sviluppatori di rendere le app consapevoli dei altri confini dello schermo e di usarli “come separatori naturali”. Ciò significa che, se supportata, l’utente sarà in grado di utilizzare un’app come Kindle e mostrare un layout a due colonne quando il dispositivo è piegato, per poi espandersi a schermo intero quando si apre il telefono.

image6x

Infine, per dare agli sviluppatori un motivo (o un disincentivo) per ottimizzare le loro app per Android 12L, Google sta aggiornando il Play Store. Verificherà ogni app in base alle linee guida sulla qualità delle app per schermi di grandi dimensioni e terrà conto dei risultati nelle considerazioni relative al ranking e all’elenco di ricerca. Andrà ancora oltre avvisando le persone che usano dispositivi più grandi, con avvisi sulla pagina del Play Store se l’app se non è stata ottimizzata per 12L.

Per tutto quello che c’è da sapere su Android 12 il link da seguire è direttamente questo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità