Apple brevetta AirPods con sensori per i movimenti della testa

I futuri AirPods sono attesi anche con rilevamento e funzioni per salute e sport. Un brevetto Apple mostra una variante di AirPods con queste tecnologie

Recensione Airpods 2, il vecchio amico si è fatto il lifiting
Auricolari identiche

Un brevetto AirPods di Apple mostra possibili future versioni degli auricolari con sensori in grado di rilevare i movimenti della testa, funzioni più volte anticipate in arrivo in futuro. Queste componenti possono essere sfruttate per offrire nuove funzioni agli utenti, sia per quanto riguarda la salute ma anche per il rilevamento delle attività sportive e le funzioni di allenatore digitale.

Gli schemi allegati al brevetto AirPods, anche se con grafica molto semplificata, sembrano mostrare chiaramente gli auricolari senza fili di Cupertino. Nelle descrizioni vengono anche illustrate le funzioni associate ai sensori per i movimenti della testa. Un dispositivo di questo tipo è in grado di rilevare i movimenti della testa in ogni direzione, anche per restituire un feedback sonoro ma non solo.

I dati raccolti possono essere aggregati e analizzati tramite software, per valutare singoli esercizi durante l’esecuzione, informando l’utente se i movimenti sono stati effettuati correttamente o, in caso contrario, fornendo indicazioni per migliorare l’allenamento. Informazioni e consigli che possono anche essere forniti tramite l’abbinamento con Apple Watch o iPhone.
Apple brevetta AirPods con sensori per i movimenti della testaAttualmente Apple Watch e iPhone offrono funzioni dedicate alle attività e allo sport, ma non quelle di vero e proprio allenatore digitale, presenti invece in dispositivi dedicati come per esempio quelli di Garmin, in grado di rilevare anche le singoli ripetizioni nel sollevamento pesi.

L’eventuale introduzione di sensori per i movimenti della testa, come descritti in questo brevetto AirPods che risale a marzo del 2018, permetterebbe a Cupertino di espandere sensibilmente le funzioni per sport e salute dei propri auricolari. Una tecnologia che sembra molto più indicata per la possibile applicazione nella gamma Powerbeats, di auricolari e cuffie progettati espressamente per chi fa sport.

Anche se Apple ha da poco rilasciato gli AirPods 2 (qui la nostra recensione) e si appresta a lanciare i nuovi Powerbeats Pro, si prevede che arriveranno nuovi AirPods con cancellazione del rumore già entro la fine di quest’anno.