Home Macity Voci dalla Rete Apple chiede di essere riconosciuta come produttore d'auto

Apple chiede di essere riconosciuta come produttore d’auto

Non è ancora chiaro se Apple stia effettivamente pensando di costruire un’autovettura, oppure no. E’ certo, però, che la società di Cupertino chiede di essere riconosciuta anche quale produttrice di veicoli. Ed infatti, almeno dal punto di vista legale, il marchio della Mela è legalmente coperto nel caso in cui volesse capeggiare in bella vista sul cofano di un veicolo a motore, come riporta la redazione di cultofmac. Attraverso lo studio legale Baker & McKenzie con sede a Zurigo, Apple ha recentemente ampliato la propria descrizione aziendale, non solo comprendendo l’attuale gamma di orologi, smartphone, tablet e computer, ma aggiungendo anche i veicoli.

In termini più specifici, gli ambiti di attività coperti adesso da Apple comprendono anche la produzione di veicoli, tra cui “apparecchi di locomozione terrestri, aerei o nautici, componenti hardware elettronici per autoveicoli, vagoni ferroviari e locomotive, navi e aerei, dispositivi antifurto, allarmi antifurto per veicoli, biciclette, golf cart, sedie a rotelle, pompe ad aria, moto, parti aftermarket e accessori per i detti articoli. Insomma, chi più ne ha, più ne metta.

Questo cambiamento segue le voci che vorrebbero Apple impegnata nella costruzione di un veicolo a quattro ruote, cui starebbero attualmente lavorando centinaia di dipendenti. Il nome in codice del progetto, attualmente, è noto come “Titan”.

Anche se non costituisce certamente una prova, in un certo senso questo ampliamento apportato all’ambito di operatività della società di Cupertino, è il primo indizio tangibile che Apple potrebbe davvero pensare alla costruzione e alla messa in strada di un veicolo elettrico. Tuttavia, proprio come con i numerosi brevetti che detiene, questo potrebbe essere inteso solo come una mossa puramente difensiva per fermare altri competitor che potrebbero pensare di mettere un logo della mela su una autovettura. Come per i brevetti, insomma, l’ampliamento a livello legale dell’ambito di operatività non per forza potrebbe tradursi nella creazione di una propria auto.

appleapple

Offerte Speciali

AirPods 2 con custodia a ricarica wireless al prezzo minimo: 196,90 €

AirPods 2 quasi a metà prezzo e al minimo storico, 99 euro

Su Amazon gli AirPods 2 senza custodia di ricarica wireless vanno al minimo storico: solo 99 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,939FollowerSegui