Home Macity Apple History & Lifestyle Apple Doctors, il servizio sanitario in abbonamento che non è nato

Apple Doctors, il servizio sanitario in abbonamento che non è nato

Secondo un rapporto del Wall Street Journal, Apple aveva preso in considerazione l’idea di creare un servizio medico interno che offrisse cliniche di cure primarie, con medici dipendenti della multinazionale di Cupertino indicati come Apple Doctors. Il Journal afferma che la società stava esplorando soluzioni per utilizzare Apple Watch come strumento per inviare dati sanitari alle cliniche.

Il progetto sarebbe stato concepito nel 2016, ma sembra al momento sospeso. Ad ogni modo, secondo quando riportato, il COO di Apple, Jeff Williams, avrebbe incaricato in passato il suo team di trovare modi per rivoluzionare il tradizionale settore sanitario, e di creare un sistema in cui i pazienti vedono i medici solo quando qualcosa va storto.

Il piano presentato era quello di offrire un servizio sanitario in abbonamento, che unisse l’assistenza virtuale e quella in presenza fornita dagli Apple Doctors, potenziata dal monitoraggio continuo della salute tramite Apple Watch e iPhone del cliente.

Secondo il rapporto, Apple ha utilizzato le cliniche per la salute dei dipendenti vicino ad Apple Park come banco di prova per questo schema. Tuttavia, il progetto non è avanzato negli anni successivi. Il Journal afferma che alcuni dipendenti hanno criticato l’accuratezza dei dati raccolti presso le cliniche dei dipendenti.

non solo apple watch, apple lavora ad altri prodotti per la salute

Questi ultimi, preoccupati dal test, hanno indetto una riunione del 2019 durante la quale un manager di medio livello avrebbe sollevato dubbi e domande sui dati raccolti. Il Dr. Desai, responsabile del progetto Apple Doctors, avrebbe risposto con rabbia, portando alcuni presenti a concludere che le domande critiche non erano benvenute. Il manager avrebbe allora lasciato Apple settimane dopo.

Il portavoce di Apple ha, inoltre, riferito che il Dr. Desai avrebbe parlato dell’importanza dell’integrità dei dati durante l’incontro:

La questione è stata indagata a fondo e le accuse non sono state dimostrate. Apple ha rifiutato di commentare le circostanze della partenza del dipendente

In risposta al rapporto, un rappresentante di Apple ha affermato che molte delle affermazioni sono «Basate su informazioni incomplete, obsolete e imprecise». Finora, Apple ha contribuito al sistema sanitario attraverso sensori e tracciamento dei dati tramite i suoi dispositivi. La multinazionale ha reso popolare il monitoraggio della frequenza cardiaca, il rilevamento delle cadute e le funzionalità ECG tramite Apple Watch. L’indossabile raccoglie, inoltre, le metriche di salute e fitness attraverso il database HealthKit, che gli utenti possono rivedere tramite l’app Salute su iPhone e Apple Watch.

Ancora, alla WWDC appena conclusa, Apple ha annunciato la nuova misurazione della “stabilità della camminata” e la possibilità di condividere i dati sanitari direttamente con medici partner. L’app Salute in iOS 15, inoltre, notifica automaticamente agli utenti i cambiamenti  nelle tendenze a lungo termine dei loro dati sanitari.

Offerte Speciali

Apple Watch 6 Cellular 44mm al minimo storico: solo 449 euro

Apple Watch 6 al prezzo del Prime Day: risparmiate fino al 16%

Apple Apple Watch 6 Cellular scende al prezzo più basso, pari a quello del Prime Day. Ribasso fino al 16%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,959FollowerSegui