Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Apple espande il centro di ricerca e sviluppo in Israele

Apple espande il centro di ricerca e sviluppo in Israele

Le prime assunzioni di Apple in Israele risalgono al 2011, mentre il primo centro di ricerca e sviluppo situato a Herzliya Pituach, poco a nord di Tel Aviv, è stato inaugurato da Tim Cook nel 2015 e allora contava 700 dipendenti.

Già nel 2015, praticamente poco dopo l’inaugurazione, erano emersi i piani di Apple per espandere ulteriormente questo centro di ricerca: ora secondo quanto riporta la testata locale Globes, Apple ha già firmato un accordo per l’affitto di 7 anni di una estensione dell’edificio che sarà completata entro il 2025.

Attualmente il centro di ricerca Apple si trova in un edificio che occupa 27.000 metri quadrati sottoterra e altri 31.000 metri quadrati in superficie. Con la costruzione della nuova ala di due piani dell’edificio Apple occuperà altri 44.000 metri quadrati, oltre a parcheggi per 650 posti auto, anche se non è chiaro se Apple occupa o meno l’intera struttura.

Srouji (secondo da sinistra) con il CEO Tim Cook (a destra) e dipendenti di Apple in Israele
Srouji (secondo da sinistra) con il CEO Tim Cook (a destra) e dipendenti di Apple in Israele

 

 

Ricordiamo che il centro di ricerca e sviluppo di Apple in Israele è composto per lo più da ex dipendenti del costruttore di memorie flash Anobit e anche da ex dipendenti di PrimeSense, costruttore di componenti per il rilevamento del movimento: entrambe le società sono state acquisite a Apple diversi anni fa. A questi si affiancano anche ex dipendenti Texas Instruments che Apple ha assunto in passato. Johny Srouji, attuale vice presidente senior Hardware Technologies di Apple è un arabo israeliano cresciuto a Haifa, approdato in Apple nel 2008.

Tornando al centro di ricerca Apple in Israele, il piano di espansione del 2015 mirava a creare più spazio per i dipendenti già assunti e non invece a creare ulteriore spazio per nuovi assunti. Per il momento non emergono ulteriori dettagli a questo riguardo, in ogni caso l’accordo di affitto siglato da Apple per 7 anni, con possibilità di estenderlo per ulteriori 12 anni, entrerà in vigore non appena saranno terminati i lavori di costruzione entro il 2025.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Recensione iPhone 14 Plus temp

iPhone 14 Plus 128 GB al minimo, sconto di quasi il 20%

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso sul prezzo già ribassato da Apple euro per il più grande degli iPhone 14. Versione 128 GB al minimo storico a 795€

Ultimi articoli

Pubblicità