Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » il mio iPhone » Apple elimina dall’App Store una app pezzotto

Apple elimina dall’App Store una app pezzotto

Apple ha eliminato dall’App Store un’app denominata Kimi, presentata dagli sviluppatori come un’app di diagnostica della vista ma la cui reale funzionalità era la visione di programmi TV e film pirata in streaming, in altre parole una vera e propria app “pezzotto”.

Nella descrizione sull’App Store l’app era indicata come una utility per “testare la vista” ma dopo lo scaricamento in realtà mostrava la sua reale funzione: una interfaccia dalla quale accedere a serie TV e anche di vedere e scaricare film pirata.

In qualche modo gli sviluppatori sono riusciti a passare i controlli di Apple. Nella descrizione che gli sviluppatori avevano allegato per la revisione e come indicazione per l’App Store, si faceva riferimento alla possibilità di confrontare due immagini, funzionalità presentate come esami della vista, per osservare paesaggi e giocare, ma nessuna di queste opzioni era in realtà disponibile.

Il sito statunitense The Verge riferisce che l’interfaccia era completa, di facile uso e simile a quella di tante app che consentono legittimamente di visualizzare contenuti in streaming, con possibilità di eseguire ricerche su film, mostrare suggerimenti, giochi e altro ancora; non mancavano ovviamente annunci che consentivano agli sviluppatori di ottenere entrate monetizzando tutto con la visualizzazione della pubblicità in-app.

Kimi è stata pubblicata sull’App Store a settembre 2023, ed è dunque rimasta disponibile cinque mesi prima di essere eliminata dagli App Store per iOS e macOS, senza che Apple si fosse accorta di nulla, nonostante risultasse nella top ten di alcune categorie.

Apple ha eliminato dall'App Store un app-pezzotto
Esempio dell’interfaccia di Kimi. Screenshot di Wes Davis / The Verge

È la seconda volta in poco tempo che ai revisori dell’App Store sfugge l’approvazione di app discutibili. Recentemente è stato segnalata l’approvazione di un’app che si presentava con nome e grafica simile al password manager LastPass, eliminata per fortuna velocemente dopo le prime segnalazioni degli utenti.

Nonostante team e controlli vari, può capitare che sull’App store siano approvate app controverse. A questo indirizzo trovate un nostro articolo sul mondo dell’approvazione delle app, con curiosi e incredibili retroscena raccontati da una persona che per anni si è occupata della revisione di app.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB scontato di 220 euro su Amazon

Su Amazon torna in sconto e va vicino al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 679 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità