Apple progetta chip modem per iPhone, ora è una certezza

Cupertino è in guerra con Qualcomm, usa chip modem di Intel ma sta anche progettando internamente chip modem per iPhone. Conferme sui progetti in corso: ma l’addio a fornitori esterni richiederà tempo

Apple progetta chip modem per iPhone

Che Apple stia lavorando internamente a chip modem per iPhone è una indiscrezione che circola da oltre un anno ed è stata ulteriormente confermata a metà novembre dalla caccia di talenti e ingegneri Qualcomm che Cupertino ha avviato a San Diego, non a caso dove si trova la sede del colosso.

Ora arriva un’altra conferma, sempre da una ricerca di personale: Apple cerca un cellular modem system architect con sede di lavoro sempre a San Diego. Chi segue le mosse di Cupertino sa che Apple è nel bel mezzo di una guerra legale contro Qualcomm e che negli ultimi iPhone 2018 impiega esclusivamente chip modem Intel.
Recensione iPhone XS MaxMa progettare interamente un chip modem è una delle operazioni più costose e complesse: ad Apple non mancano risorse né in termini di tempo né di denaro, ma prima di poter dire addio sia a Qualcomm che a Intel o un altro fornitore esterno per i chip modem di iPhone potrebbero passare anche tre anni.

Trattandosi di indiscrezioni non è dato sapere quando il progetto per un chip modem di iPhone disegnato da Cupertino sia iniziato, ma secondo le fonti di The Information, il progetto è attivo e in corso. La multinazionale della Mela ha più volte già ampiamente dimostrato di essere in grado di portare a termine anche le sfide più complesse, come è già stato fatto per i processori Apple Ax di iPhone e iPad, che oltre a essere le CPU e GPU più potenti sul mercato, hanno ormai raggiunto livelli di prestazioni paragonabili ai più potenti chip Intel per computer.
Stupefacente A12 Bionic, è più potente persino di quel che Apple pensa (o dice)Apple ha progettato internamente anche il processore di Apple Watch, il chip Apple W1 impiegato in AirPods e in alcune cuffie e auricolari Beats, il chip di sicurezza e gestione T2, inoltre sembra stia progettando interamente anche i chip di gestione dell’alimentazione per iPhone e iPad.

L’arrivo di un chip modem per iPhone marchiato Apple è il tassello che manca per avere il controllo completo della propria piattaforma hardware e rendersi completamente indipendente da società esterne per le componenti chiave.

Su macitynet.it trovate tutte le notizie su iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR e in generale sugli iPhone 2018.