Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad Software » Audiomux 2.0, aggiornata l’app che trasforma iPad e iPhone in strumenti virtuali per Mac e PC

Audiomux 2.0, aggiornata l’app che trasforma iPad e iPhone in strumenti virtuali per Mac e PC

Gli sviluppatori tedeschi di Zerodebug hanno rilasciato Audiomux 2.0, versione aggiornata dell’app per iOS in grado di eseguire lo streaming audio verso Mac o PC sfruttando il cavetto a 30 pin o Lightning, permettendo così di sfruttare i suoni dei synth e delle app musicali iOS senza bisogno di hardware dedicato. Sfruttando questa applicazione i musicisti possono in pratica integrare iPad e iPhone con la propria DAW sfruttando per lo streaming audio e midi il cavo USB di serie con i propri dispositivi.

L’app supporta VST & AU, lo streaming da/verso dispositivi multipli offrendo la possibilità di gestire fino a 8 canali stereo separati per dispositivo, l’integrazione con IAA & Audiobus, controlli IAA & AB Mix per volume, mute e monitor, la possibilità di reindirizzare l’audio e gli effetti dalle app. Su Mac i dispositivi audio vengono visti alla stregua di dispositivi audio virtuale rendendo ancora più semplice la loro gestione.

Per utilizzare questa app per iOS occorre scaricare e installare un piccolo software per PC scaricabile sul sito web dello sviluppatore. Audiomux 2.0 richiede iOS 7 o superiore, un Mac (con OS X 10.7 o seguenti) oppure un PC (con Windows 7 o seguenti), pesa 4,4 MB ed è in vendita a 6,99 euro sull’App Store.

audiomuxes1 Audiomux 2

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità