Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Facebook “uccide” l’autonomia di iPhone? Ecco come risolvere

Facebook “uccide” l’autonomia di iPhone? Ecco come risolvere

L’autonomia di iPhone vi pare peggiorare costantemente? Sebbene la prima causa che siamo propensi a pensare è che ci sia qualche problema di tipo hardware, in realtà nella maggior parte dei casi il problema sembra proprio essere un altro: Facebook.

Stando a quanto segnalato da un ex-Apple Genius, l’applicazione iOS del social network di Mark Zuckerberg sembra proprio essere una delle maggiori cause di maggior consumo della batteria. Ho deciso di ricorrere all’applicazione Strumenti di Xcode (software per sviluppatori, nda) per cercare di capire quale fosse il problema. In sostanza, quest’app agisce come monitor di attività dell’iPhone, permettendo agli sviluppatori -o ai nerd come me- di vedere tutti i processi attualmente in esecuzione e la quantità di memoria e potenzia di elaborazione che ogni applicazione utilizza in tempo reale” racconta Scotty Loveless sul suo blog. “Ebbene, durante questo test, Facebook continuava a comparire in cima alla lista dei processi, anche se non la stavo usando. Così, ho provato a disattivare i servizi di localizzazione e gli aggiornamenti in background dell’applicazione di Facebook, e non indovinereste mai cosa è successo: la percentuale della batteria del mio dispositivo è aumentata, saltando dal 12% al 17%. Pazzesco. Non ho mai visto accadere nulla di simile su un iPhone”.

Ma perché Facebook richiede così tanta batteria? A tentare di dare una spiegazione logica a questa domanda è ComputerWorld che fa notare come Facebook sia fortemente interessata a creare una propria rete VoIP. Mark Zuckerberg non è certo un tipo poco ambizioso: Facebook non è solo il social network più conosciuto ed utilizzato, ma si appresta a diventare una vera e propria rete di comunicazione universale in tutto il mondo. Questo è il motivo per cui ha acquisito Whatsapp, ed ecco perché invia costantemente ping ai dispositivi in background: sta progettando di lanciare un proprio operatore telefonico a livello mondiale, che sarà supportato anche da dispositivi quali iPhone e smartphone Android“. 

Sebbene la teoria sembri avere un filo logico, ciò che attualmente importa è limitare le operazioni dell’app di Facebook anche quando non viene utilizzata: come suggeritoci, è importante disabilitare i servizi di localizzazione dell’app in questione recandoci in Impostazioni > Privacy > Localizzazione, e successivamente disabilitare anche l’interruttore relativo agli aggiornamenti in background che potete trovare in Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background.

Se avete intenzione di agire maggiormente sulla batteria dei vostri dispositivi aumentandone ancor di più la durata, date un’occhiata alla nostra guida completa.

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità