Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Azioni predatate, nei guai ex Cfo di Pixar

Azioni predatate, nei guai ex Cfo di Pixar

Guai in vista per l’€™ex Cfo di Pixar. Ann Mather, già  responsabile delle operazioni finanziarie e del bilancio della società  specializzata in film d’€™animazione computerizzati, è stata infatti messa sotto inchiesta dalla Security Exchange Commission, la commissione di vigilanza della borsa americana. L’€™accusa: avere recitato un ruolo nella vicenda del backdating che ha colpito Pixar.

I problemi della Mather sembrano essere simili a quelli vissuti da Fred Anderson, già  Cfo di Apple, un’€™altra delle società  che ha usato in maniera irregolare la pratica della pre-datazione delle azioni in pagamento ai propri manager per agevolarli nella retribuzione. Nel caso di Pixar il pagamento in azioni datate e denunciate non conformemente alle regole stabilite per la trasparenza dovuta alla Borsa e per il fisco americano, avrebbero favorito alcuni dirigenti della società  tra cui John Lasseter mente creativa di Pixar e tra i protagonisti di tutti i principali successi della società 

La vicenda delle azioni pre-datate di Pixar non è nuova, era infatti venuta alla luce diversi mesi fa quando la società  era stata già  acquisita da Disney. La società  di Topolino aveva sottolineato che nessuno dei dirigenti attuali provenienti da Pixar era né implicato né sotto inchiesta per i fatti denunciati dalla Sec. E in effetti la Mather era già  passata a Google di cui oggi è parte del consiglio di amministrazione e direttore non esecutivo. La causa civile intentata dalla Sec è emersa proprio dalla documentazione obbligatoria che Google ha presentato alla commissione della Borsa.

Pixar ai tempi in cui la Mather era Cfo, era posseduta come socio di maggioranza da Steve Jobs. Il Ceo di Apple era anche presidente di Pixar. Nel caso dello scandalo del backdating alla Apple, Jobs è uscito del tutto ‘€œpulito’€; una commissione interna ne aveva decretato l’€™estraneità  ai fatti e anche la Sec lo aveva scagionato. Jobs non aveva beneficiato in alcun modo dell’€™operazione del backdating perché non aveva mai esercitato l’€™opzione sulle azioni che gli erano state riservate.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità