Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Voci dalla Rete » Apple TV, brevettata la bacchetta magica per controllare la TV

Apple TV, brevettata la bacchetta magica per controllare la TV

Apple ha ottenuto dal Patent and Trademark Office statunitense la registrazione di un brevetto relativo a una sorta di telecomando per Apple TV che consente di controllare il dispositivo con gesture richiamabili a distanza usando una sorta di “bacchetta” usando la quale è possibile controllare in vari modi l’interfaccia dello schermo.

Nel brevetto intitolato “Scrolling Displayed Objects Using a 3D Remote Controller in a Media System” è descritto un sistema che consiste in uno schermo, un dispositivo elettronico connesso allo schermo e la bacchetta remota. Il tutto può essere espanso con un “dispositivo host” al quale inviare i contenuti in streaming prima di inoltrarli sulla TV, impostazione che ricorda l’Apple TV con la funzionalità Condivisione Famiglia di iTunes.

Apple spiega che l’attuale modalità di controllo e gestione, con interfacce con bottoni e touchscreen come quelle dell’app Apple Remote “funzionano ma a volte sono inefficienti e non intuitive, creando di conseguenza frustrazione”. La soluzione è uno schema di controllo basato su gesture, un meccanismo al quale Apple lavora da anni (brevetti simili sono stati registrati nel 2007 e nel 2009) e che contempla l’uso di una bacchetta “smart”.

Nella bacchetta sono integrati vari sensori e un touchscreen per l’inserimento di testo e dunque sono previste modalità di funzionamento differenti da quelle permesse dal controller senza fili Wiimote di Nintendo. Ricordiamo che Apple a novembre dello scorso anno ha acquisito l’israeliana PrimeSense, società salita alla ribalta per Kinect, sensore integrato nella Xbox 360, capace di percepire e riconoscere i movimenti del corpo umano senza l’utilizzo di ulteriori accessori.

Varie le funzioni controllabili con la “bacchetta”: inclusa la selezione di video e file multimediali. È citata anche la possibilità di interagire con uno screen saver senza uscire dalla modalità salvaschermo (sullo stile di quanto possibile fare su OS X attivando il salvaschermo iTunes Artwork.

Le persone citate come inventori nel brevetto sono: Duncan R. Kerr di San Francisco e Nicholas V. King di San Jose.

10996-3546-Screenshot-2014-11-04-104938-l

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

iPhone 15 Plus per la prima volta in sconto su Amazon

Minimo storico iPhone 15 Plus, 128 GB a 979€, 256 Gb a 1099€

Su iPhone per la prima volta scende sotto il minimo il prezzo di iPhone 15 Plus da 128GB. Ribasso a 979€ che è il minimo storico. Versione da 256 GB a 1099

Ultimi articoli

Pubblicità