Recensione Backup Plus Ultra Slim Seagate, l’archiviazione incontra l’eleganza

Abbiamo provato Backup Plus Ultra Slim, un disco meccanico USB 3 di Seagate: l’archiviazione standard unisce qui una serie di servizi cloud molto interessanti e un case elegante e funzionale

I sistemi di archiviazione, perlomeno quelli lato consumer, hanno visto negli ultimi anni la crescita di un duopolio molto importante: con l’acquisizione di LaCie da parte di Seagate (che aveva già assorbito la parte archiviazione di Samsung) il dualismo con Western Digital appare evidente, lasciando agli altri marchi percentuali davvero minime. Seagate, in particolare, ha definito in questo modo la propria gamma: Maxtor per l’entry level del mercato, Seagate per l’archiviazione normale, LaCie per i prodotti più di design e per il professionista e più su ancora Seagate per i prodotti di archiviazione interna e NAS.

Nonostante questo la necessità di distinguersi in un mercato estremamente agguerrito è oggi fondamentale e Seagate lo fa in due modi con questo Backup Plus Ultra Slim: da un parte proponendo un design molto sottile, ideale per la portabilità “da borsetta” o “da taschino” e una scelta di colori in piena affinità con la recente gamma di MacBook di Apple, dall’altra la scelta di servizi accessori che guardano al cloud non come un concorrente, quale non è mai stato, ma un plus interessante per gli utenti che possono usarlo come backup oppure come sistema di condivisione.

Seagate_ultra-slim 01

Backup Plus Ultra Slim, installazione

Fuori dalla scatola Backup Plus Ultra Slim è un normale disco USB 3, inserito in un case elegante, in colorazione Oro e Argento (quest’ultima oggetto del test). All’interno della scatola trova posto il disco, un cavo USB 3 Nero e un piccolo depliant che illustra le prime fasi di installazione, peraltro abbastanza comuni nei dischi. Per correttezza va detto che il disco può essere utilizzato così com’è, senza nessun driver: è un disco USB 3 quindi il Mac lo vede correttamente dopo una veloce formattazione con Utility Disco in formato HFS+ il disco è pronto e lo possiamo usare con Time Machine, come passaggio di dati o per qualsiasi altro utilizzo se ne senta il bisogno.

117 x 77 millimetri di dimensione per 10 di spessore ne fanno un disco meccanico davvero minuto, forse il più piccolo del mondo: in pratica appena più spesso di un iPhone 6s ma leggermente più piccolo (come si vede nelle foto). Sta benissimo in una giacca, in tutte le borse, anche quelle più piccole, e risulta elegante anche in una borsetta da signora (ma non dimenticate il cavo).