fbpx
Home Macity iOS - Sistema operativo Caratteristiche iOS 8, ecco cosa ancora manca

Caratteristiche iOS 8, ecco cosa ancora manca

Lunedì scorso Apple ha presentato iOS 8, la nuova major release del sistema operativo che sarà integrato nei futuri iPhone e iPad e probabilmente rilasciato al pubblico nel mese di settembre. Già disponibile in versione beta per gli sviluppatori, questo nuovo aggiornamento include tantissime novità che abbiamo già discusso insieme in questo articolo.

Notifiche interattive, tastiera QuickType intelligente, miglioramenti a messaggi e Siri nonché supporto a widget e tastiere di terze parti e non solo: iOS 8 è tutto questo e molto altro ma per chi è abituato al jailbreak, nonostante iOS 8 “uccida” gran parte dei tweak attualmente esistenti, ancora non è perfetto. C’è sempre chi, nel bene o nel male, trova qualcosa che manca al nuovo sistema operativo, come iPhoneHacks che ha redatto una lista di cose che, anche dopo il rilascio di iOS 8, non saranno presenti su iPhone e iPad. Non è detto che non arriveranno mai, magari iOS 9 potrebbe porre rimedio a parte di queste caratteristiche (ad alcune dovrebbe proprio, nda), ma ad ogni modo è interessante segnalare anche quelle che potrebbero rivelarsi interessanti implementazioni future.

Multitasking su iPad: Di questa caratteristica ne abbiamo già parlato a lungo in precedenza in quanto i concorrenti di iPad, Microsoft Surface in prima linea, la offrono già. Non è sicuro che Apple ci stia già lavorando, ma è quello che molti utenti sperano in quanto poter dividere lo schermo di iPad in due aree ed utilizzare contemporaneamente due applicazioni è una caratteristica che migliora, e di molto, l’esperienza dell’utente.

Composizione rapida: Il nuovo iOS 8 integra finalmente la possibilità di rispondere rapidamente ad un SMS, un messaggio su Facebook, Twitter, una mail, un invito sul Calendario o interagire con un Promemoria direttamente dal banner di notifica senza dover abbandonare l’applicazione in quel momento in uso. Si tratta di una funzione offerta dal jailbreak che Apple ha deciso di integrare nativamente su iOS, ma non del tutto: alcuni tweak come biteSMS, tanto per citarne uno, permettono infatti di comporre rapidamente anche un messaggio partendo da zero, senza uscire dall’applicazione e selezionando manualmente il contatto in rubrica.

Miglioramento alle Mappe: Questa è forse una delle novità che più ci si aspettava da iOS 8 e che invece ancora manca. Apple infatti ha deciso di abbandonare Google per costruire le proprie mappe che, almeno inizialmente, si sono rivelate un vero e proprio flop in quanto lontanamente performanti quanto quelle offerte dal suo diretto concorrente. Google ha comunque rilasciato la sua applicazione ufficiale per iOS, ma Apple deve fare ancora molto per convincere i propri utenti a scegliere l’applicazione di default piuttosto che quella sviluppata da Mountain View, come ad esempio integrando le indicazioni per i trasporti pubblici, maggiori punti di interesse, rendendo affidabile la navigazione turn-by-turn, mappe offline e mappe in-door.

Caratteristiche iOS 8

Sostituire le applicazioni di default: Probabilmente non accadrà mai, ma per alcuni utenti potrebbe essere interessante poter cancellare le applicazioni predefinite per sostituirle con quelle di terze parti, come quella ufficiale di Twitter con Tweetbot, tanto per fare un esempio, oppure utilizzare Chrome al posto di Safari.

Scaricare file in Safari: Differentemente dalla sua versione OS X, Safari in iOS 8 ancora non permette di scaricare i file. Potremo aprire un PDF tramite la funzione “Apri in” in applicazioni quali iBooks o altre di terze parti, ma non potremo ancora salvare altri tipi di file per poterli magari archiviare in iCloud Drive e visualizzarli più avanti o direttamente sul Mac quando torniamo a casa.

Miglioramenti al Centro di Controllo: il pannello, introdotto con iOS 7, ha semplificato l’accesso ad alcune delle operazioni più comuni ma con iOS 8 non sembra cambiato affatto: attualmente ci sono le stesse cinque scorciatoie a Modalità aereo, WiFi, Bluetooth, Non Disturbare e Blocco orientamento del display insieme all’attivazione rapida del Flash o l’accesso a Cronometro, Calcolatrice, Fotocamera e la gestione rapida della luminosità o della riproduzione musicale.

Tra le tante manca ad esempio la possibilità, per chi ne fa uso, di attivare o disattivare rapidamente l’Hotspot, oppure sostituire una o più applicazioni con altre di maggior utilizzo. Ad ogni modo sembra che Apple ci stia lavorando: a segnalarlo lo sviluppatore che la scorsa settimana ha mostrato come l’azienda stia pensando di consentire agli utenti di attivare/disattivare più pulsanti per il Centro di Controllo, come quello per la cattura dello schermo. E’ probabile quindi che, in una futura versione di iOS, potremmo trovare questa possibilità.

Caratteristiche iOS 8

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui