Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Cellulari e mercato secondo Gartner nell’era iPhone

Cellulari e mercato secondo Gartner nell’era iPhone

Entro la fine del 2008 saranno venduti complessivamente 1,28 miliardi di cellulari, una crescita dell’11 per cento rispetto al 2007 in cui sono state venduti 1,2 miliardi di unità . Le vendite globali di cellulari per il primo trimestre del 2008 hanno raggiunto i 294,3 milioni: la società  di ricerca e analisi Gartner prevede vendite nel secondo trimestre comprese tra i 300 e i 305 milioni.

“Per la seconda metà  dell’anno prevediamo che le vendite del terzo trimestre supereranno anche se di poco quelle del secondo trimestre” dichiara Carolina Milanesi direttore ricerche per i dispositivi mobili nella sede di Gartner di Egham in Regno Unito. La cautela per una crescita contenuta è dovuta a Motorola e LG che hanno annunciato diminuzioni nelle vendite ma anche al contesto economico che rimane critico. Carolina Milanesi precisa così che “Tutte le speranze per i costruttori di telefoni di registrare crescite di fine anno sono riposte nell’ultimo trimestre, quando la maggior parte dei nuovi terminali sarà  introdotta sul mercato e le vendite beneficeranno delle festività “.

Anche se il tasso di crescita globale previsto per il 2008 e il 2009 è del 10,3 per cento, le vendite di telefoni conteranno sempre di più sui mercati emergenti dell’Asia/Pacifico, per cui si prevedono crescite del 17,9 per cento rispetto al 2007. Il rapporto di Gartner sottolinea che i mercati maturi sono prossimi alla saturazione: per l’Europa è previsto un calo dell’1,5 per cento, in America del Nord una crescita del 5,3% mentre in Giappone una diminuzione del 9,3% rispetto al 2007. L’analisi è completata dall’indicazione delle cinque tendenze rilevanti individuate da Gartner per il mercato dei cellulari nel 2009. Nella prima individuiamo subito il ruolo di Cupertino: consolidamento delle aziende storiche, leggi Motorola, e il ruolo giocato da compagnie di elettronica di consumo nuove nel settore, leggi Apple e Garmin.

L’abbassamento dei prezzi e dei margini spingerà  a individuare altri fonti di ricavi, con servizi e contenuti mirati all’utente finale: tra gli esempi riportati da Gartner in questo senso troviamo Nokia con Ovi, Ericsson con PlayNow e Apple con iTunes. Tra le altre tendenze fondamentali ricordiamo la grande richiesta per dispositivi più semplici da utilizzare, l’importanza crescente di stile e design, infine la possibilità  di aggiornare e mantenere in funzione i terminali più costosi che verranno utilizzati più a lungo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità