HomeMacityEmulazioni, virtualizzazione, Mac e WindowsChrome 104 dice addio a macOS El Capitan e Sierra

Chrome 104 dice addio a macOS El Capitan e Sierra

La versione 104 del browser Chrome di Google esclude due vecchie versioni di macOS, in precedenza supportate dal browser di Google. OS X 10.11 El Capitan è stato rilasciato nel 2015 e macOS 10.2 Sierra nel 2016; il primo è l’unico ancora supportato su Mac vecchi, ma ancora molto usati da persone che non possono/non vogliono acquistare macchine più recenti.

Google Chrome non è più compatibile con i sistemi in questione, e chi usa macchine con questi s.o., dovrà rivolgersi a browser diversi o rimanere su Chrome 103. Le versioni recenti di Mozilla Firefox funzionano ancora con macOS 10.12 minimo. La versione 104 di Chrome, disponibile anche per iOS, integra una novità per l’aggiunta di eventi al calendario. Basta premere qualche istante su una data per inserirla in Calendar, senza dover portare l’app in primo piano. Ora è possibile aggiungere manualmente le password dei siti in qualsiasi momento da Impostazioni di Chrome > Password.

Altra novità è la possibilità di condividere un collegamento diretto a una porzione di una pagina evidenziata premendo a lungo su questa porzione e selezionando Crea link. Sull’iPad è possibile trascinare la barra degli indirizzi verso il basso per visualizzare subito le schede aperte.Chrome avviserà presto se un modulo web non è sicuro

Gli sviluppatori hanno introdotto anche una funzione auto per fare in modo che il software regoli automaticamente la combinazione di colori nel passaggio tra tema chiaro e quello scuro dark in base all’ora del giorno. Offre anche una serie completa di opzioni di sfondo abbinati che modificano leggermente i colori in base alla regolazione automatica. Le ultime versioni di Chrome risolvono alcune vulnerabilità che potrebbero permettere ad un attacker di prendere controllo del sistema: 11 falle in totale, 5 delle quali classificate da ricercatori esterni con gravità “alta”.

Chrome si aggiorna normalmente automaticamente quando viene resa disponibile una nuova versione del browser per il dispositivo. In genere gli aggiornamenti vengono eseguiti in background quando si chiude e riapre il browser del computer. È possibile verificare l’aggiornamento di Chrome aprendo il browser, selezionando “Altro” in alto a destra (l’icona con i tre puntini verticali), da qui “Guida” e “Informazioni su Google Chrome”.

Se non chiudete il browser da un po’ di tempo, potreste notare un aggiornamento in sospeso: in altro a destra fate click su “Altro” (l’icona con i tre puntini verticali): se è presente un aggiornamento in sospeso, l’icona sarà di colore verde (è stato reso disponibile un aggiornamento meno di 2 giorni fa), arancione (è stato reso disponibile un aggiornamento circa quattro giorni fa) o rosso (è stato reso disponibile un aggiornamento almeno una settimana fa). Ovviamente è sempre possibile scaricare e installare Chrome da zero partendo da questo indirizzo.

Tutti gli articoli di macitynet dedicati a Google Chrome sono disponibili a partire da questa pagina.

Offerte Speciali

macbookpro14e16

Sconti su MacBook Pro 16″ e MacBook 14″, risparmiate fino a 530 euro

Continuano gli sconti importanti di Amazon sui Mac. Ecco tutti i migliori affari di oggi con risparmi fino a oltre 500 euro
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial