Home MacProf Digital Audio e Midi Come fare musica a distanza: i migliori strumenti collaborativi

Come fare musica a distanza: i migliori strumenti collaborativi

«Chi fermerà la musica» cantavano i Pooh agli albori degli anni ‘80. Potremmo rispondere che per il momento neanche il Coronavirus ci riesce. Perché nonostante il divieto di uscire di casa se non per lo stretto necessario, esistono svariati modi per continuare a suonare insieme ad altre persone seppur senza incontrarsi fisicamente.

D’altronde la musica è proprio questo, unione e collaborazione, perché se è vero che ci si può esercitare e distrarre suonando in solitaria, la musica migliore spesso è quella che nasce dall’incontro delle varie esperienze. Ce lo ricorda la storia: già migliaia di anni fa la musica di gruppo era uno degli strumenti più diffusi per interagire con le altre persone.

In questo momento storico della nostra società, dove l’auto-isolamento è la scelta più responsabile che si possa fare, non bisogna certo lasciarsi scoraggiare, specialmente quando in ballo c’è una delle arti più antiche e maggiormente in grado di tenerci uniti.

Come dicevamo è possibile incontrarsi virtualmente per suonare e creare della buona musica: ecco alcuni dei migliori strumenti collaborativi attualmente in circolazione senza dimenticarci che l’interazione in tempo reale con Facetime o Skype, magari con la condivisione di viste di banchi di missaggio o partiture e archivi su DropBox è uno strumento alla portata di tutti.

Avid Cloud Collaboration (per Pro Tools)

Come fare musica a distanza: i migliori strumenti collaborativi

Per chi ha una band, uno degli strumenti più utili per registrare tutti insieme da remoto è Avid Cloud Collaboration, che di fatto consente di collaborare allo stesso progetto di Pro Tools, ognuno dalla propria postazione in casa.

Per usarlo servono appunto Pro Tools e una connessione ad Internet: basta accedere con il proprio account Avid e cliccare sul menu File > Avvia collaborazione per salvare la sessione corrente e riaprirla come progetto cloud, con tutte le tracce convertite e pronte per essere condivise con gli altri membri del gruppo.

Nel sistema è incorporato anche un sistema di messaggistica per scambiare idee e consigli in tempo reale, mentre con il pannello di notifica è possibile restare aggiornati sugli eventuali aggiornamenti del progetto in corso, evitando così di doversi contattare su Whatsapp per condividere le tracce audio di volta in volta.

Soundtrap

Come fare musica a distanza: i migliori strumenti collaborativi

Si tratta di uno studio di registrazione per musica e podcast che offre le stesse funzionalità di un DAW, ma online. E’ disponibile come applicazione per iPhone, iPad e Android oppure come web-app per poter essere usata dal computer con qualsiasi browser.

I progetti sono chiaramente archiviati nel cloud e l’interfaccia è talmente semplice che può essere utilizzata anche dai musicisti con una scarsa conoscenza di sistemi di produzione musicale.

Questa soluzione consente di registrare con il microfono dei dispositivi oppure collegando direttamente un dispositivo MIDI tramite uno dei tanti accessori disponibili sul mercato (basti pensare alle soluzioni di IK Multimedia, tanto per citarne una).

E’ disponibile gratuitamente in versione Basic, che permette di lavorare fino ad un massimo di cinque progetti, con l’accesso libero a 900 loop e 210 campionature: con i pacchetti a pagamento, Pro, Premium e Supreme, questi limiti vengono superati.

Flat Come fare musica a distanza: i migliori strumenti collaborativi

Chi vuole collaborare ad una composizione o alla sua stesura e modifica può affidarsi a questo software di notazione musicale collaborativa che dà appunto la possibilità di scrivere gli spartiti da qualsiasi dispositivo, anche direttamente dal browser e senza l’installazione di alcuna applicazione. Chiunque partecipi al progetto condiviso può modificare le partiture, aggiungere o rimuovere note e stampare poi il tutto comodamente da casa.

E voi? Cosa usate per fare musica a distanza?

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,822FollowerSegui