Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone Accessori » Confronto pellicole per iPhone: tutti i modelli Aiino in una recensione

Confronto pellicole per iPhone: tutti i modelli Aiino in una recensione

 Aggiungere una pellicola all’iPhone è importante in quanto ci permette di proteggerlo da graffi accidentali che possono verificarsi durante l’utilizzo quotidiano del dispositivo; sebbene infatti una custodia può prevenire i graffi e ridurre gli urti su retro e bordi, senza una pellicola la parte frontale dell’iPhone resta comunque scoperta.

Ad oggi ne esistono di vario genere che, oltre a proteggerlo dai graffi, includono alcune funzionalità in grado di soddisfare anche le particolari richieste degli utenti più esigenti. La nostra redazione ha avuto modo di mettere alla prova, una dopo l’altra, quattro diverse versioni: dalla classica trasparente a quella anti-riflesso per chi vuole rendere più usabile l’iPhone all’aperto, anti-impronta per chi odia vedere le ditate sul display, anti-shock per i dispositivi che cadono un po’ troppo spesso e lo speciale modello Privacy che rende impossibili le sbirciatine delle persone vicine un po’ troppo curiose.

Nel nostro confronto pellicole per iPhone vi mostriamo pregi, difetti e consigli sulla scelta dei modelli di Aiino presente in Italia sia nei negozi specializzati Apple che nella grande distribuzione e nella vendita online. Nel catalogo Aiino ci sono anche un modello mirror (finitura a specchio anche questa per aumentare la privacy ed un’altra pellicola ultraprotettiva).

Come applicare correttamente le pellicole ed Info generali

In ciascuna confezione (esclusa quella Privacy) troveremo due pellicole insieme ad un panno in microfibra per la pulizia del display, un adesivo Dust Remover per togliere tutti gli eventuali granelli di polvere che si depositano prima dell’applicazione della pellicola, un cartoncino che facilita la rimozione delle bolle ed il manuale delle istruzioni.

Il procedimento da seguire per applicare le pellicole nel modo corretto è sempre lo stesso: prima di tutto prendete il panno in microfibra e pulite bene tutta la facciata frontale dell’iPhone, e non solo il display. Le pellicole infatti, eccezion fatta per il tasto Home e l’area superiore dove sono situate fotocamera, altoparlante e sensori, coprono tutta la superficie. Dopo aver rimosso ditate, grasso delle mani e sporco, scartate il Dust Remover adesivo ed applicatelo più volte anche qui su tutta la facciata: sarà come fare la ceretta al display, ma sarà un’operazione molto utile, se non fondamentale, per rimuovere tutti gli eventuali granelli di polvere che inevitabilmente avrete sollevato in aria durante la pulizia del telefono con il panno in microfibra. A meno che infatti non vi troviate all’interno di una stanza asettica è molto probabile che anche il più piccolo granello di polvere si depositi sul display un attimo prima che applicate la pellicola compromettendone la perfetta applicazione. Non abbiate quindi fretta, utilizzate l’adesivo più e più volte e solo quando sarete sicuri che non vi è alcun granello di polvere (aiutatevi guardandolo a schermo spento in controluce) passate allo step successivo.

Confronto pellicole per iPhone

Dopo questa attenta ed accurata pulizia, rimuovete il primo strato protettivo della pellicola attraverso l’apposita clip: la riconoscerete perché contrassegnata dal numero (1). Differentemente dalla fase iniziale, in questo caso dovrete essere veloci e precisi: dopo aver rimosso la protezione, tenendo la pellicola sui bordi, avvicinatela al display ed appoggiatela delicatamente facendo attenzione che il foro del tasto Home e quello per fotocamera frontale e sensori siano posizionati correttamente. Per facilitare le cose, vi consigliamo di appoggiare l’iPhone in posizione orizzontale e tenere la pellicola tra pollice ed indice di entrambe le mani sui lati lunghi. Una volta appoggiata, toccatela al centro per vederla attaccarsi automaticamente in pochi secondi a tutta la superficie. Aiutatevi con il cartoncino per portare lentamente verso l’esterno tutte le eventuali bolle che si sono formate. Infine rimuovete l’ultimo strato protettivo, quello contrassegnato dal numero (2).

Se avete seguito la guida alla lettera è molto probabile che non ci sarà nessun granello di polvere a rovinare la vostra opera d’arte: nel caso in cui invece abbiate combinato un disastro, ricordatevi sempre che nella confezione c’è una seconda pellicola per rimediare al danno.

Confronto pellicole per iPhone

Pellicola Aiino Trasparente

La pellicola trasparente è il modello base che semplicemente protegge l’iPhone da graffi accidentali: con una di queste non avrete più timore a tenere il telefono in tasca o in borsa insieme a penne, chiavi ed altri oggetti che alla lunga potrebbero irrimediabilmente rigare il display frontale del telefono. Se tra i vantaggi avremo una maggiore protezione della superficie frontale dell’iPhone, di contro l’interazione con il display viene leggermente rallentata, almeno i primi giorni: quando nuova infatti la pellicola lascia scivolare meno le dita rispetto all’iPhone senza alcuna pellicola. Dopo i primi due giorni di utilizzo (considerando il fatto che abbiamo utilizzato l’iPhone soltanto per tre-quattro ore totali) la pellicola “si sporca” e lascia scivolare le dita proprio come quando utilizziamo l’iPhone senza alcuna protezione.

A differenza delle altre pellicole, lo strato protettivo di questa trasparente non ha colore (gli altri sono blu), quindi l’applicazione risulta leggermente più difficoltosa. In realtà tantissime pellicole di altre marche non hanno la protezione colorata quindi non cambia molto, però abbiamo apprezzato la scelta di colorarla nelle altre in quanto, in questo modo, risulta molto più facile centrare con precisione il tasto Home, la fotocamera frontale e lo speaker durante l’applicazione della pellicola.

Pro

  • Protegge la superficie frontale dai graffi
  • Non modifica la luminosità o i colori del display

Contro

  • Come il display senza pellicola, raccoglie ditate ed impronte
  • I primi giorni rallenta leggermente l’interazione con il display

Prezzo al pubblico: La pellicola Aiino Trasparente è distribuita da ADL al prezzo di 8,99 euro.

Pellicola Aiino Anti-riflesso ed Anti-impronte

Questa pellicola è un potenziamento della precedente in quanto è stata concepita proprio per evitare che i raggi del Sole all’aperto, o le luci dirette in casa o locali generici infastidiscano l’utente durante l’utilizzo dell’iPhone. Sono convinto che vi è già capitato altre volte di utilizzare il telefono all’aperto e rimanere accecati dall’improvvisa luce del Sole che, muovendo il telefono, rimbalza sul display. Con questa pellicola il problema non si verifica più in quanto è caratterizzata da uno strato più elaborato rispetto a quello della pellicola trasparente che assorbe in parte la luce rendendo molto meno fastidioso l’eventuale impatto con il riflesso del Sole. Allo stesso modo, questo particolare strato evita che si depositino impronte e ditate: è sorprendente come il display rimanga sempre pulito, anche cercando volutamente in tutti i modi di sporcarlo.

Ciò che invece non ci è piaciuto è il fatto che il particolare strato anti-riflesso ed anti-impronte modifica in parte la visibilità del display, rendendo quest’ultimo “puntiforme”: la pellicola infatti accentua leggermente l’effetto pixel al quale ci si abitua soltanto dopo qualche ora di utilizzo. Di fatto, è l’unico difetto che abbiamo riscontrato e che, per chi utilizza l’iPhone principalmente all’aria aperta, è facilmente trascurabile.

Pro

  • Protegge la superficie frontale dai graffi
  • Assorbe drasticamente i raggi del Sole e le luci dirette
  • Rende impossibile il depositarsi di ditate ed impronte
  • Rende più fluida l’interazione con il display

Contro

  • Modifica la visibilità del display rendendolo puntiforme

Prezzo al pubblico: La pellicola Aiino Anti-riflesso ed Anti-impronte è distribuita da ADL al prezzo di 9,99 euro.

Pellicola Aiino Anti-Shock

La pellicola in questione è ideale per chi è particolarmente distratto o che si trova più facilmente in situazioni dove l’iPhone può cadere o urtare contro qualcosa, come ad esempio al lavoro o in casa con bambini nei paraggi. Stando a quanto dichiara l’azienda, la pellicola dovrebbe garantire una maggiore protezione a piccoli urti e cadute accidentali da distanze brevi, come ad esempio quella che si può verificare quando, nella fretta, non infiliamo correttamente l’iPhone nella tasca dei pantaloni.

Non abbiamo provato a martellare l’iPhone con la pellicola né lo abbiamo fatto cadere volutamente, ma picchettando con il dito e confrontando la sensazione con le altre pellicole si nota chiaramente che il rumore è molto più debole in quanto viene assorbito maggiormente dalla pellicola: ciò è consentito principalmente dal maggior spessore della pellicola che, confrontato con le altre, è decisamente più evidente. In base a questo confidiamo quindi nel fatto che effettivamente la pellicola, rispetto alle altre, è in grado di assorbire piccoli urti riducendo le possibilità di rompere il vetro dell’iPhone a seguito di cadute accidentali. E’ comunque importante segnalare che in questi casi entra comunque in ballo anche la fortuna: sebbene questa pellicola assorba maggiormente gli urti rispetto a quelle comuni, né noi né l’azienda produttrice può assicurare una totale protezione del dispositivo. Starà a voi aggiungere eventualmente una custodia, magari più ingombrante, per proteggere anche spigoli e bordi dell’iPhone.

La Aiino Anti-Shock si comporta comunque bene per quanto riguarda il resto: l’interazione con il display è molto simile a quella dell’iPhone senza pellicola, i colori non vengono alterati così come non subisce alcuna variazione la visibilità del display. Per quanto riguarda le ditate, possiamo definirla una via di mezzo tra la Aiino Trasparente e la Aiino Anti-impronta, in quanto sembra respingere gran parte delle impronte che si possono eventualmente depositare durante l’utilizzo.

Pro

  • Protegge la superficie frontale dai graffi
  • Assorbe gli urti
  • Respinge parte delle impronte e delle ditate
  • Non altera in alcun modo l’interazione con il display
  • Non modifica la luminosità o i colori del display

Contro

  • Aumenta leggermente lo spessore del dispositivo

Prezzo al pubblico: La pellicola Aiino Anti-Shock è distribuita da ADL al prezzo di 14,99 euro.

Pellicola Aiino Privacy

Questa è probabilmente la pellicola più particolare tra quelle Aiino testate dalla nostra redazione. Lo scopo di questa pellicola infatti non è tra i più comuni: non previene le impronte, non annulla i riflessi del Sole e non protegge il display da urti accidentali. Questa pellicola è pensata per quegli utenti che utilizzano l’iPhone in pubblico e che vogliono utilizzare il dispositivo in santa pace, senza che qualcuno vicino possa sbirciare la password che state digitando oppure più semplicemente curiosare riguardo quello che state facendo.

Grazie ad un particolarissimo sistema caratterizzato da righe nere diagonali sottilissime, il display sarà completamente visibile all’utilizzatore del dispositivo, mentre sarà via via sempre meno accessibile agli utenti sulla sinistra e sulla destra. La pellicola opera un po’ come quelle card che andavano di moda qualche decennio fa che, inclinandole, mostravano il movimento di un soggetto: similmente a questo sistema, inclinando l’iPhone lo schermo verrà oscurato. Da notare che il sistema funziona soltanto se si cerca di guardare il display da sinistra o da destra, mentre dall’alto o dal basso resterà sempre visibile. Un esempio di come si comporta la pellicola lo trovate nella galleria a fine articolo dove vi mostriamo la percezione del display dalle diverse angolazioni.

La pellicola fa il suo lavoro, anche se diminuisce leggermente la luminosità del display: ciò significa che al 100% della luminosità, con la pellicola installata il dispositivo è leggermente meno luminoso di quanto non sarebbe senza. Non è un grosso problema in quanto dubito che pochi utilizzino l’iPhone con la luminosità sempre al massimo: piuttosto, dovrete alzare leggermente la luminosità del display in modo da avere lo stesso tipo di luminosità a cui vi siete abituati senza pellicola (parliamo nell’ordine del 5-10% in più). Un’altra cosa che potrebbe non piacere è la trama a righe diagonali: sebbene non influisca eccessivamente sull’utilizzo del telefono, da vicino si notano ed è difficile abituarsi, almeno i primi giorni. Continuando ad usarla vi dimenticherete di averla installata, ma i primi giorni i più pignoli noteranno una leggera diminuzione della qualità totale dell’immagine.

Ultima caratteristica di cui tener conto, se avete un iPhone bianco sappiate che la pellicola è nera, quindi cambierà il colore del frontale del vostro dispositivo. Alcuni potrebbero vederlo come un pregio, un modo per cambiare look al telefono, ad altri potrebbe di fatto non piacere: quest’ultima caratteristica dipende esclusivamente dal gusto personale. Su un iPhone nero invece il cambiamento, per ovvie ragioni, non si noterebbe.

Pro

  • Protegge la superficie frontale dai graffi
  • Non altera in alcun modo l’interazione con il display
  • Protegge il dispositivo dal furto di informazioni da utenti vicini

Contro

  • Riduce leggermente la luminosità del display
  • Aggiunge una sottilissima trama a righe nere diagonali a cui ci si abitua solo dopo qualche giorno
  • Essendo nera cambia il colore della superficie frontale su iPhone bianco

Prezzo al pubblico: La Aiino Privacy, di cui vi ricordiamo che in ogni scatola è presente una sola pellicola, è distribuita da ADL al prezzo di 12,99 euro.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità