Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » I futuri Mac Pro forse useranno GPU esterne in parallelo

I futuri Mac Pro forse useranno GPU esterne in parallelo

Tra le possibilità offerte dai Mac con CPU Intel c’è attualmente quella di poter sfruttare schede video sugli slot di espansione PCI Express dei Mac Pro e consentire l’uso di processori grafici esterni (eGPU), questi ultimi dispositivi da collegare alle porte Thunderbolt per incrementare le prestazioni grafiche, una funzionalità per ora non offerta sui Mac con CPU Apple Silicon.

Le schede video esterne per l’accelerazione dei flussi di lavoro delle app professionali non hanno mai ottenuto grande successo ma Apple non ha abbandonato questa idea e non è da escludere che qualcosa in questo senso si vedrà sui futuri Mac Pro. Almeno così sembra di capire da un brevetto scovato dal sito Appleinsider e intitolato “Logical Slot To Hardware Slot Mapping For Graphics Processors”.

Nel brevetto, Apple spiega che API quali Metal e OpenCI offrono agli sviluppatori la possibilità di interfacciarsi con le GPU e che negli ultimi anni molti hanno sfruttato questo sistema per incrementano le prestazioni di applicazioni.

Apple fa riferimento al termine “kickslot”, quello che sembra uno slot PCI-E interno o esterno al computer, sulla falsariga della tecnologia Scalable Link Interface (SLI) di Nvidia che consentiva di collegare due o più schede video unendo la potenza di elaborazione di più GPU per ottenere maggiori prestazioni.

I futuri Mac Pro forse permetteranno di usare GPU esterne in parallelo

Nel brevetto la Mela fa riferimento a “circuiteria di gestione Kickslot per processori grafici”, uno degli elementi portanti che permetterebbe di ottenere scopi simili a quelli visti in passato con le schede video esterne.

Oltre alla possibilità di far lavorare in tandem due o più GPU, Apple ha previsto specifiche funzionalità di scheduling per distribuire il carico di lavoro, controllando vari aspetti via software, ad esempio controllando le opzioni da macOS.

Non c’è nulla di certo e il brevetto potrebbe essere uno dei tanti che Apple deposita annualmente; lo scopo ad ogni modo è palese e in tre dei quattro brevetti nei quali si parla di questa nuova funzionalità si citano gli stessi inventori: Andrew M. Havlir e Steven Fishwick. A fine gennaio il solitamente ben informato Mark Gurman di Bloomberg ha riferito che la GPU dei futuri Mac Pro non sarà aggiornabile e anche la RAM non potrà essere sostituita dall’utente

Erano in precedenza circolate voci secondo le quali il futuro Mac Pro sarebbe stato in qualche modo aggiornabile (un po’ come l’attuale, anche se questo richiede vari componenti più o meno proprietari) e lo stesso Gurman aveva lasciato intendere del possibile supporto a GPU esterne e archiviazione rimovibile.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità