Con watchOS 6 si possono eliminare le app di serie di Apple Watch

Tra le novità minori in arrivo con watchOS 6, la possibilità di eliminare molte app preinstallate di serie: watchOS 6 renderà più semplice l'eliminazione sia delle app di Apple sia quelle di terze parti

Con watchOS 6 si potranno eliminare direttamente dal polso app di serie installate da Apple
Tra le novità di watchOS 6, alcuni nuovi quadranti

Con le versioni più recenti di iOS, Apple permette di eliminare alcune delle app Apple di serie integrate dalla schermata Home di iPhone, iPad, iPod touch o Apple Watch. Tra le novità minori in arrivo con watchOS 6, c’è anche la possibilità di eliminare molte app pre-installate di serie: watchOS 6 renderà più semplice l’eliminazione sia delle app di Apple sia quelle di terze parti.

Il nuovo watchOS 6 offrirà funzioni evolute per la salute e il fitness, nuovi quadranti dinamici e l’App Store direttamente su Apple Watch. Gli utenti potranno installare app di altri sviluppatori e gli sviluppatori potranno creare app pensate per funzionare solo su Apple Watch, senza bisogno di un’app per iOS abbinata.

Il sito TechCrunch fa notare che tra le app di serie che sarà possibile eliminare ci sono: Sveglia, Respirazione, l’app che offre il controllo remoto della fotocamera di iPhone, ECG, Radio, Remote (per riprodurre musica sull’ Apple TV o su iTunes sul computer), cronometro e timer. Nuove app di serie che fanno il loro debutto con watchOS 6 e che potranno essere altresì eliminate sono Cycle Tracking (per annotare i dati principali sul ciclo mestruale e calcolare la data delle prossime mestruazioni o i giorni fertili) e Noise per aiutare gli utenti a rendersi conto del livello di rumore in situazioni potenzialmente dannose, come i concerti o gli eventi sportivi.

Con watchOS 6 si potranno eliminare direttamente dal polso app di serie installate da Apple
watchOS 6 introduce nuovi quadranti dinamici e l’accesso diretto a app come Memo vocali, Audiobooks e Calcolatrice

La rimozione è semplice e avviene alla stregua di quanto è possibile fare con i software di terze parti: premendo e tenendo premuto fino alla comparsa della “x” e poi con un tap su quest’ultima. Apple ricorda che eliminando un’app integrata dal dispositivo, si eliminano anche i dati dell’utente e i file di configurazione correlati.

Questa operazione può influire, ad esempio, sulle relative funzioni del sistema o le informazioni di Apple Watch. È ovviamente possibile in qualunque momento ripristinare una delle funzionalità interessate, aggiungendo nuovamente le app integrate di serie con il dispositivo.

watchOS 6 è al momento in fase di beta testing disponibile per gli sviluppatori iscritti all’Apple Developer Program. Lee nuove funzioni software saranno disponibili in autunno come aggiornamento gratuito per Apple Watch Series 1 e successivi e l’installazione del nuovo sistema richiederà un iPhone 6s o successivo con iOS 13 o successivi.

Se volete saperne di più su watchOS, potete dare una occhiata alla sezione con tutte le novità e gli aggiornamenti. Su macitynet.it trovate tutte le novità di iOS 13, e le notizie di WWDC 2019 dove è stato presentato anche watchOS 6.