fbpx
Home Hi-Tech Android World Fast Pair è la risposta Android a W1 di Apple

Fast Pair è la risposta Android a W1 di Apple

Se Apple ha W1 integrato negli auricolari wireless AirPods e nelle nuove cuffie Beats, gli Adroid avranno Fast Pair. La tecnologia, che dovrebbe agevolare, come avviene per il processore della Mela, le procedure di abbinamento e gestione della connessione, viene presentata in un post sull’Android Developers Blog, dove si spiega che i dispositivi che supportano questa funzionalità sfruttano il Bluetooth Low Energy e la localizzazione. Viene scaricata una foto del dispositivo e l’app-companion dal sito Google, mostrando una modalità di utilizzo che ricorda in tutto e per tutto il meccanismo di abbinamento delle AirPods di Apple.

Fast Pair

Il meccanismo di abbinamento Fast Pair sarà compatibile con Android 6.0 purché dotati almeno di Google Play Services 11.7 e richiederà il supporto da parte dei produttori dei vari dispositivi (cuffe e speaker prodotti compatibili). Al momento solo pochi produttori offrono supporto specifico (gli unici dispositivi compatibili sono gli auricolari Google Pixel Buds e le cuffie Libratone Q Adapt On-Ear). Maggiori dettagli sul sito di Google dedicato agli sviluppatori Android.

La tecnologia di Apple è comunque superiore perché non offre solo semplicità di abbinamento ma anche robustezza nel segnale, interfacciamento con i doppi sensori ottici e gli accelerometri per rilevare la posizione degli AirPods consentendo di avviare la riproduzione solo nel momento in cui l’utente li indossa.

 

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,205FollowerSegui