Da oggi i viaggi con FlixBus si pagano con Apple Pay

FlixBus integra Apple Pay come strumento di pagamento in-app

Da oggi i viaggi con FlixBus si pagano con Apple Pay
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

FlixBus integra Apple Pay tra gli strumenti di pagamento disponibili nella sua app per iOS, per consentire ai suoi utenti di acquistare i biglietti in maniera più veloce, comoda e sicura anche da iPhone.

Privacy e sicurezza sono infatti alla base del sistema di pagamento di Apple Pay: a differenza di quanto succede con le carte di credito e di debito, i numeri della carta non vengono memorizzati sul dispositivo né sui server Apple. Al contrario, il sistema progettato da Cupertino usa un numero specifico del dispositivo e un codice di transazione univoco.

Da oggi gli utenti FlixBus potranno così effettuare l’acquisto cliccando sull’icona “Acquista con Apple Pay” al momento del check-out: i dettagli della transazione saranno memorizzati nell’account dell’Apple Wallet.

Da oggi i viaggi con FlixBus si pagano con Apple Pay

«Siamo lieti di offrire ai nostri passeggeri un’esperienza di viaggio sempre migliore integrando Apple Pay tra le funzionalità della nostra applicazione» ha affermato Daniel Krauss, co-fondatore di FlixBus «Da oggi, anche gli utenti iOS potranno prenotare il proprio viaggio con pochi click e in tutta sicurezza, senza che i loro dati vengano memorizzati sul dispositivo o sui server Apple».

Realizzare e integrare nuove soluzioni digitali volte a migliorare l’esperienza dell’utente rappresenta da sempre uno degli impegni di FlixBus, che a questo scopo impiega oltre 200 sviluppatori.

L’integrazione di Apple Pay da parte di FlixBus segue quella avvenuta a settembre di Google Pay all’interno della sua app per Android e quella di Google Assistant, l’assistente vocale di Google, avvenuta ad aprile 2018 finalizzata a consentire ai passeggeri FlixBus di prenotare la propria corsa con un semplice comando vocale.

L’app di FlixBus per iPhone si scarica gratis da questa pagina di App Store.