Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Per diventare fotografi migliori serve solo un iPhone migliore?

Per diventare fotografi migliori serve solo un iPhone migliore?

Durante la presentazione del nuovo iPhone 5S, una frase di Phil Schiller ha catturato l’attenzione degli appassionati di fotografia

Una volta il modo migliore per scattare foto migliori era imparare ad essere fotografi migliori. Si prendevano fotocamere più grandi, lenti più grandi, si imparavano tutte le tecniche relative ad esposimetri, gel e filtri, e potevate trascorrere la vostra vita per imparare a trarre vantaggio da queste cose e farle funzionare per voi. Per le persone che vogliono farlo, è ottimo. Per la maggior parte di noi, che vogliamo solo fare una foto, c’è l’iPhone a scattare una foto migliore per noi.

Una frase che cela dietro di sé una filosofia simile a quella espressa da Marissa Mayer quando dichiarò che non esisteva più qualcosa come un fotografo professionista; sempre la stessa filosofia che ha portato il Chicago Tribune a licenziare tutti i suoi fotografi professionisti, sostituendoli con reporter armati di iPhone.

Rileggendo con il senno di poi la recente storia Apple, non stupisce come l’azienda di Cupertino voglia ancora una volta strizzare l’occhio principalmente ad un pubblico consumer, a spese di possibili spazi per un’utenza in questo caso non solo professionale, ma anche di appassionati ed entusiasti.

Il messaggio di Schiller è chiaro e diretto, anche se in questo caso espresso in maniera politicamente corretta: vuoi diventare un fotografo migliore? Lascia perdere esposimetri, filtri, diaframmi o chincaglierie di una volta. Ora basta acquistare una fotocamera, anzi… uno smartphone migliore, nello specifico iPhone 5s. Fa tutto lui: se ti serve luce aggiuntiva, ecco il flash a temperatura di colore automatica, una serie di filtri automatici, stabilizzatore di immagine automatico, scatto continuo automatico e molte altre opzioni che lasciano all’utente il solo onere dello scatto. Per diventare fotografi migliori serve quindi solo un iPhone migliore?

fotocamera iphone 5s fotografi migliori


Probabilmente sì, basta un iPhone migliore, a patto di azzerare quasi del tutto il momento creativo, preservato solo più dall’atto compositivo e ad alcune decisioni in fase di post produzione. Sia chiaro: Apple non è certo la prima né la sola azienda a percorrere questo sentiero dell’automatismo sempre più onnicomprensivo, rilanciato in maniera massiccia dal successo di Instagram, forse la prima app ad aver sdoganato e diffuso il concetto di fotoritocco automatico, con i famigerati filtri ormai offerti da qualunque app, anche non fotografica.

E’ però interessante inserire queste ultime dichiarazioni di Schiller nella più ampia strategia commerciale della Mela, una strategia che ha portato ad esempio al lento ed inesorabile abbandono di Aperture, la cui ultima versione risale ormai al 2010; una strategia che ha sempre deluso chi sperava in una app per la fotocamera di iPhone che consentisse la libertà di controllare parametri avanzati, come il diaframma e i tempi di scatto, senza necessariamente introdurre un’opzione “PASM”, ma concedendo qualcosa alla manualità e accantonando opzionalmente l’automatismo, così come ha fatto ad esempio Nokia nel 808 prima e nel Lumia 1020 poi.

Una strategia d’altra parte efficace, in linea con la semplicità e il minimalismo di Cupertino e capace di far capire alla gente ciò che desidera davvero: i numeri su Flickr, e probabilmente anche nella realtà, danno ragione ad Apple: nonostante le sue limitazione la fotocamera di iPhone è la più usata al mondo.

Questo trionfo, però, si può leggere anche come un’occasione mancata: la Mela avrebbe potuto offrire qualcosa in più a chi desidererebbe non solo avere uno smartphone, un iPhone, capace di scattare foto migliori, ma anche imparare ad essere un fotografo migliore e scattare foto migliori non solo grazie alle nuove mirabolanti specifiche tecniche aggiornate o ad un flash migliorato, ma grazie alla propria creatività, esperienza e conoscenza.

Come suggerito da Schiller, infatti, questa ubiquità e diffusione di iPhone come strumento di fotografia più usato sul web (e non solo) non ha aiutato più persone a diventare fotografi migliori ma ha semplicemente consentito a più persone di fare fotografie.

fotocamera iphone 5s 1 fotografi migliori

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità