Come funziona il Target Mode sui MacBook, iMac e Mac mini con Thunderbolt 3

Una funzionalità più interessanti del Mac, la "modalità disco di destinazione", è più veloce che mai con le porte Thunderbolt 3 dei nuovi MacBook Pro.

Il “Target Mode” è una funzionalità interessante disponibile da molti anni sui computer della Mela (prima sui Mac con porte FireWire e dopo estesa ai Mac con CPU Intel e porte USB). La modalità in questione (in italiano “modalità disco di destinazione”) consente di collegare due Mac con porte FireWire, Thunderbolt 2, USB-C o Thunderbolt 3 (connettore USB-C).

Uno dei due Mac (l’unità target) diventa una sorta di disco esterno, consentendo di recuperare dati e trasferire dati con grande velocità. La funzione è comoda in vari frangenti: quando ad esempio si ha bisogno di velocità di trasferimento elevate o se il display di uno dei computer non funziona e bisogna trasferire file da un computer.

Il funzionamento è molto semplice: basta collegare i due computer con un cavo FireWire, Thunderbolt o USB-C. Il computer da usare come unità disco deve essere avviato premendo il tasto “T” (in alternativa è possibile avviarlo in questa modalità selezionando dalla sezione “Disco di avvio” delle Preferenze di Sistema l’opzione “Modalità disco di destinazione…”).

Dopo il riavvio in modalità disco di destinazione, il computer verrà visualizzato come un’icona disco sulla scrivania dell’altro computer (se il disco è cifrato con FileVault bisognerà indicare la password prima di poter accedere all’unità).

È possibile fare doppio clic sul disco per aprirlo e cercare i file sul disco del computer in questione. Al termine del trasferimento è possibile espellere l’unità target trascinando l’icona relativa nel Cestino. Per uscire dalla modalità “Target Mode” basta tenere premuto il pulsate di accensione sul computer usato come disco.

Risultati con Quickbench usando il Target Mode con Thunderbolt 3
Risultati con Quickbench usando il Target Mode con Thunderbolt 3

Il sito 9to5Mac ha fatto una prova con la modalità disco destinazione dei MacBook Pro fine 2016 usando un cavo Thunderbolt 3 evidenziando valori fino a  450 Mb/s in lettura e 680 MB/s in scrittura, perfetti per trasferire velocemente grandi quantità di dati.

Su Macitynet trovate centinaia di tutorial dedicati al Mac: partite da questa pagina.