Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad News » Dieci nuove funzioni iOS 10 da usare e apprezzare subito su iPhone e iPad

Dieci nuove funzioni iOS 10 da usare e apprezzare subito su iPhone e iPad

Pubblicità

Il conto alla rovescia è finalmente terminato; sta per arrivare iOS 10 per tutti i dispositivi compatibili e per l’occasione la redazione di Macitynet elenca dieci nuove funzioni da usare e apprezzare subito nel nuovo sistema operativo mobile di Apple.

funzioni iOS 10 app per iMessage 4Messaggi

La prima novità di rilievo, su cui Apple ha particolarmente insistito, è il rinnovo completo all’app Messaggi. Non solo l’app di messaggistica si metterà al pari di molti altri servizi simili, con possibilità di inviare adesivi, scritte e scarabocchi a mano e altri effetti visivi, ma guadagnerà un proprio App Store (ne parliamo qui).

Il nuovo store dedicato ai messaggi propone applicazioni che incrementeranno le funzionalità: sarà possibile ordinare cibo, prenotare un albergo e altro ancora, direttamente dall’app nativa Messaggi. Non si sa ancora quando, ma presto il nuovo Messaggi potrebbe anche permettere di inviare e ricevere denaro facilmente, tramite un semplice messaggio.

Con iOS 10, insomma, Messaggi diventa ancora più espressiva e divertente grazie a una infinità di nuove animazioni, come palloncini, coriandoli o fuochi d’artificio che vengono riprodotti a schermo intero. Inoltre, l’app darà grande rilievo alle emoji, divenute ormai immancabili nella maggior parte delle comunicazioni scritte, soprattutto per le conversazioni veloci. Non solo: le predizioni indicheranno all’utente la faccina più adatta in base al testo del proprio messaggio, inoltre attraverso semplici tap sarà possibile sostituire emoji ad intere parole.

Musica

A livello estetico tra le novità più rilevanti ci sarà certamente Apple Music. La multinazionale di Cupertino ha già promesso da tempo, e mostrato nelle varie beta, il radicale cambiamento che sarà applicato alla interfaccia grafica del servizio di streaming musicale.

Con iOS 10 Apple Music ha un nuovo design che rende ancora più chiaro e intuitivo ogni aspetto dell’esperienza, a partire dalla schermata iniziale, che darà sin da subito accesso alla propria playlist. La nuova interfaccia punta a superare limiti e complessità rilevati da numerosi utenti, oltre che a fornire funzionalità nuove, come la possibilità di sincronizzare, e leggere a schermo, il testo della canzone in riproduzione.

IMG_0281Widget ovunque

Con iOS 10 Apple ha dato grande rilevanza ai widget, ossia finestre che forniscono informazioni aggiuntive, tempestive e utili direttamente sulla schermata di blocco o sulla schermata di ricerca. Alcuni widget potranno anche aggiungere funzionalità specifiche alle app, così da poter accedere a informazioni aggiornate in tempo reale senza nemmeno dover aprire l’applicativo.

La differenza con le versioni iOS precedenti è palese: dapprima gli utenti potevano avere widget solo sulla schermata delle notifiche, mentre adesso è possibile godere delle informazioni widget sulla schermata di ricerca o sulla lockscreen.

Peraltro sui dispositivi da iPhone 6s in poi, sarà anche possibile visualizzare un widget sull’elenco azione rapida che appare quando si utilizza il 3D touch, cliccando con forza sull’icona dell’app desiderata. In questo modo, ad esempio, è facile pensare di poter apprendere di un risultato sportivo cliccando con forza sulla relativa app, senza nemmeno doverla aprire.

IMG_0286cameraNuova schermata di blocco

Se già la possibilità di aggiungere widget alla schermata di blocco è senz’altro una funzionalità di particolare pregio, Apple ha migliorato ulteriormente la schermata di blocco, dato che rappresenta comunque la prima scheda con cui l’utente viene in contatto quando prende in mano il dispositivo. Anzitutto, sarà sufficiente sollevare l’iPhone dal piano di appoggio per attivare il display e accedere così alle info presenti sulla schermata di blocco. Già questo segna un punto a favore del nuovo sistema operativo, considerando che spesso l’utente afferra il dispositivo solo per controllare notifiche o informazioni veloci, che potranno reperirsi direttamente sulla lock screen.

Inoltre, con un semplice swipe verso sinistra sarà possibile accedere direttamente alla fotocamera: non si tratta di una novità, ma solo di una rimodulazione per l’accesso rapido agli scatti e alle registrazioni video. Peraltro cambia anche il funzionamento del Touch ID nella schermata di blocco: dopo aver posto la propria impronta sul sensore, non si verrà reindirizzati nella Home, ma si rimarrà nella schermata di blocco; solo un successivo click del pulsante avvierà la Home con tutte le icone.

Notifiche

Una novità particolarmente apprezzabile, sia dal punto di vista estetico che funzionale è rappresentata dalle notifiche. Il look delle notifiche è stato completamente rivisto e appariranno nella consueta posizione, richiamando la tendina dall’alto, ma predisposte su una nuova  interfaccia utente.

Oltre al rinnovamente grafico, però, Apple sembra aver finalmente dato un senso al 3D touch. Grazie alla pressione con forza su una notifica, sarà possibile espanderla, leggendo così il contenuto di un messaggio o di una mail, senza dover aprire le rispettive app, avendo tutte le informazioni a portata di click, direttamente sulla schermata notifiche.

IMG_0279fotoApp Foto, Ricordi

L’app foto è completamente rinnovata su iOS 10 con l’aggiunta di nuove funzionalità. Tra queste, quella che Apple ha chiamato Ricordi. Questa funzione esamina tutte le foto e tutti i video dell’utente e trova gli eventi più significativi, le persone e i viaggi, per poi riproporli in un’unica raccolta chiamata Ricordi.

In questo modo iPhone e iPad mostreranno all’utente foto magari anche dimenticate che permetteranno di ricordare eventi speciali, viaggi e momenti condivisi con le persone più importati. Un Ricordo contiene anche un video montato in automatico e completo di musica, titoli e transizioni.

Nuovi algoritmi di ricerca permetteranno di ricercare fotografie semplicemente immettendo un tag o una query, che può essere “spiaggia”, piuttosto che “Montagna” o simili. Inoltre, anche su iOS l’app foto godrà su iOS 10 di una visualizzazione su Mappa, posizionando le foto su una cartina geografica, così da capire a colpo d’occhio dove sono state scattate.

IMG_0278siriSiri diventa un “uomo”

Finalmente, con iOS 10 ed una prossima versione dell’app di Facebook, sarà possibile inviare messaggi WhatsApp attraverso comandi vocali. Naturalmente, l’apertura dell’assistente vocale ad applicazioni terze non sarà limitata solo alle app di messaggistica. Saranno dunque molti gli applicativi che beneficeranno delle nuove API rilasciate dalla società della Mela.

Questo mostra il grado di maturità dell’assistente vocale Apple, che si appresta a spegnere la quinta candelina sulla torta, interagendo anche con applicazioni terze parti. Diventa così un “uomo”, non solo perchè acquisisce nuove funzioni e mostra i muscoli, ma anche perché sarà possibile scegliere una voce maschile, oltre a quella femminile che è stata anch’essa rinnovata ed ora sembra meno formale e più giovane.

Siri si guadagna anche una voce a se stante nelle impostazioni visto che le opzioni ora a disposizione sono veramente numerose.
Le app che sfrutteranno le sue API saranno elencate in una finestra ad hoc.

IMG_0277enricoNuovo Dialer

L’app Telefono sarà migliorata sotto molti punti di vista. Non sarà una novità sin da subito apprezzabile, dato che richiederà aggiornamenti alle varie app VoIP terze, ma con il passare dei mesi risulterà una delle novità più gradevoli e funzionali.

Il dialer iOS integrerà le chiamate VoIP di terze parti, la trascrizione dei messaggi vocali e una nuova estensione ID chiamante per gli avvisi di spam. Con l’apertura ulteriore di iOS 10 alle app terze, finalmente l’hub chiamate permetterà di rispondere a telefonate Skype, WhatsApp, e simili come se si rispondesse ad una qualsiasi chiamata tradizionale in entrata.

Con il riconoscimento del chiamante l’utente sarà sempre avvisato se si tratta di una possibile telefonata pubblicitaria.

Applicazione CasaIMG_0176home

Si parla tanto di domotica, ma al momento il vero problema è rappresentato dalla mancanza di un hub centrale dal quale governare tutti gli accessori connessi.

Con iOS 10 Apple presenterà una nuova applicazione, chiamata semplicemente Casa, grazie alla quale l’utente potrà finalmente controllare tutti gli accessori da un’unica schermata.

I dispositivi iOS, insomma, diverranno dei telecomandi universali per gestire e controllare a propria casa connessa. Di questo abbiamo già parlato ampiamente con recensione e tutorial su questa pagina di Macitynet.

Il Centro di Controllo si rinnova

Anche il centro di controllo, sempre da richiamare tramite uno scorrimento dal basso, si rinnova. Al d là di piccoli cambiamenti grafici, Apple ha deciso di premiare ancora una volta il 3D touch. Gli utenti con iPhone 6s, o successivo, potranno ad esempio premere con forza sull’icona della torcia, per decidere con quale intensità attivare il flash.

Inoltre, Apple ha creato un terzo tab, oltre a quello della musica, da visualizzare su Control Center e interamente dedicato all’app Casa. Se si configura quest’app, sarà possibile gestire la propria casa connessa direttamente dal centro di controllo, senza aprire la relativa applicazione.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità