Garmin acquisisce Navionics, il produttore di carte elettroniche nautiche

Garmin, leader mondiale nella tecnologia GPS, ha annunciato di aver acquisito Navionics Spa, produttore di carte elettroniche nautiche.

Garmin e Navionics lavoreranno insieme per offrire la migliore copertura disponibile a chi naviga e utilizza carte nautiche elettroniche. Questo è il risultato dell’acquisizione da parte di Garmin di Navionics Spa, produttore mondiale a capitale privato di carte nautiche e applicazioni mobili per l’industria nautica.

Pochi giorni fa Garmin, società svizzera leader mondiale nella tecnologia GPS per l’automotive, la nautica, l’ aviazione, lo sport, il fitness e l’outdoor, ha annunciato di aver acquisito Navionics Spa. “Navionics è nota da molto tempo come un produttore leader di carte nautiche e applicazioni mobili per naviganti – ha detto Cliff Pemble, presidente e CEO di Garmin, nella comunicazione ufficiale dell’acquisizione alla stampa -. Combinando i contenuti di Navionics con quelli di Garmin’s BlueChart, saremo in grado di offrire la migliore copertura disponibile in termini di ampiezza e approfondimento di copertura, ai nostri clienti del settore nautico”.

In futuro il marchio Navionics dovrebbe essere mantenuto da Garmin e continuerà anche l’assistenza per i clienti esistenti di Navionics.

Garmin acquisisce Navionics

“Sin dalla sua fondazione, Navionics ha creduto e ha investito la sua passione nella creazione di prodotti che migliorino l’esperienza di navigazione – ha detto Giuseppe Carnevali, fondatore e presidente di Navionics -. Garmin condivide la nostra passione di servire l’industria nautica, ed è la società ideale per portare avanti la grande reputazione e il forte marchio di Navionics”. Un’intervista di Macitynet a Giuseppe Carnevali in occasione dei 30 anni dell’azienda si può trovare qui.

La sede operativa di Navionics è a Viareggio. Impiega oltre 350 dipendenti in tutto il mondo, che consentiranno il proprio posto di lavoro. Non saranno divulgate da Garmin e Navionics le condizioni finanziarie dell’acquisizione.