Gli studenti della John Hopkins University usano iPhone e Apple Watch come carta d’identità digitale

Apple Watch può essere usato al posto dei tesserini di identificazione degli studenti. Tra le università dove il sistema è già sfruttato c'è la John Hopkins University.

Aople Watch

Tra le funzionalità offerta da watchOS 5, c’è anche la possibilità di sostituire i tesserini di identificazione degli studenti. Alzando il polso, gli studenti hanno la possibilità do accedere a luoghi come la biblioteca, i dormitori e a eventi, oltre a pagare gli snack, la lavanderia e le cene all’interno del campus: è sufficiente aggiungere il proprio tesserino di identificazione a Wallet su Apple Watch.

A Baltimora, gli studenti dell’Università Johns Hopkins ora possono sfruttare iPhone e Apple Watch al posto dei tesserini di identificazione per accedere a vai servizi.

Dopo l’attivazione, spiega il Baltimore Sun, nel wallet appare l’ID “J-Card”, Con la modalità “Express Mode” (attiva per defauilt) basta avvicinare l’iPhone o l’Apple Watch vicino ai lettori contactless senza bisogno di usare Face ID, Touch ID o sbloccare il dispositivo. Chi preferisce maggiore sicurezza può disattivare la modalità “Express Mode” e sfruttare la funzionalità alla stregua di quanto è già possibile fare con Apple Pay.

Apple Watch può essere usato al posto dei tesserini di identificazione degli studenti.
Apple Watch può essere usato al posto dei tesserini di identificazione degli studenti.

Nei campus, gli studenti possono sbloccare porte, stampare in biblioteca e acquistare oggetti nelle librerie. È possibile sfruttare alcune funzionalità anche fuori dal campus, nelle catene di negozi Chipotle e 7-Eleven o le farmacie CVS.

A giugno dello scorso anno, presentando la nuova versione di watchOS, Apple aveva fatto sapere che la funzionalità che consente di usare Apple Watch o iPhone al posto dei tesserini di identificazione degli studenti era lanciato in collaborazione con l’Università Duke (Carolina del Nord), l’Università dell’Alabama e l’Università dell’Oklahoma. La Santa Clara University e la Temple University hanno attivato la funzionalità già a fine 2018.