Google Wear: rilasciato il kit per creare dispositivi indossabili Android

Svelato Goole Wear e la relativa SDK per sviluppatori: permetterà ai costruttori di creare dispositivi indossabili Android e di creare app in grado di comunicare con smartphone e tablet. In arrivo diversi smartwatch ma seguiranno altri dispositivi smart

Google Wear icon 700

Google Wear è la nuova piattaforma di Google che permetterà di creare dispositivi indossabili Android: è stata presentata oggi dal colosso delle ricerche online insieme alla relativa SDK per gli sviluppatori che permetterà di creare app e software in grado di mettere in comunicazione smartphone e tablet con i dispositivi indossabili in arrivo nei prossimi mesi.

Le funzioni rese possibili dalla piattaforma Google Wear sono numerose: sarà possibile controllare smartphone e tablet ma anche altri dispositivi utilizzando direttamente lo smartwatch al polso. Tra le caratteristiche ricordiamo la funzione di ascolto sempre attiva per il comando vocale OK Google per lanciare una ricerca online, avviare la riproduzione audio o, in futuro, anche per riprodurre il film o la trasmissione TV preferita sulla TV del salotto.

Naturalmente con Google Wear i dispositivi indossabili potranno ricevere e visualizzare le notifiche per chiamate, messaggi, gli ultimi post sui canali social seguiti e così via, grazie alla comunicazione costante con tablet e smartphone Android, ma anche da computer Chrome. Tra le funzioni già previste in Google Wear ricordiamo anche il supporto per i sensori di movimento, sensori per rilevare i principali dati biometrici dell’utente, utilizzabili così per funzioni legate alla salute, benessere e sport.

Insieme alla presentazione di Google Wear e della SDK per sviluppatori, Google ha rilasciato anche i nomi delle società che per prime sfrutteranno questa piattaforma per creare nuovi dispositivi indossabili, app, parti e compomnenti per l’ecosistema. Tra questi: Asus, HTC, LG, Motorola e Samsung, oltre ai costruttori Broadcom, Imagination, Mediatek, Qualcomm e anche Intel.

Il settore dei dispositivi indossabili è in grande fermento a cui le anticipazioni dell’arrivo di un iWatch di Apple hanno contribuito non poco. Al Mobile World Congress di Barcellona non solo Samsung ma anche diverse altre società più piccole hanno presentato smartwath e accessori indossabili per fitness, salute e sport. Diversi analisti hanno previsto boom di vendite e la costituzione di un nuovo mercato di massa. L’unico tassello per ora mancate sembra proprio iWatch di Apple da cui gran parte di questo movimento tellurico ha preso il via.

[youtube id=”QrqZl2QIz0c” width=”620″ height=”360″]

[youtube id=”0xQ3y902DEQ” width=”620″ height=”360″]

Google Wear indossabili 900